Il cervello dei tuoi amici quando pensano a te

Se ti sei mai chiesto cosa sta succedendo nel cervello dei tuoi amici quando pensano a te, nuove ricerche potrebbero fornire un indizio. Si scopre che i modelli di attività cerebrale trovati nel cervello dei tuoi amici quando considerano i tratti della tua personalità possono essere notevolmente simili a ciò che si trova nel tuo cervello quando pensi a te stesso. Quegli stessi amici avranno uno schema di attività cerebrale diverso quando pensano a qualcun altro nel tuo gruppo – e più in linea con lo schema di quella persona, indicano i risultati. È stato in qualche modo sorprendente vedere la stretta somiglianza nei modelli cerebrali tra gli individui e i loro amici. Non doveva essere così. Si pensava fosse ugualmente possibile che tu pensassi a me nello stesso modo in cui io penso a me stesso, ma il modo in cui il tuo cervello codifica le informazioni avrebbe potuto essere totalmente diverse. La ricerca dell’Università dell’Oregon è stata pubblicata di recente online sul Journal of Personality and Social Psychology: Attitudes and Social Cognition. I ricercatori hanno fatto questa scoperta usando un disegno di ricerca che era stato raramente utilizzato in esperimenti di neuroimaging funzionale prima. Hanno reclutato 11 persone tutte amiche tra loro in varia misura. Erano un gruppo piuttosto affiatato dello stesso programma accademico in cui tutti hanno trascorso del tempo insieme all’università e al di fuori di esso. In una sessione, ciascun partecipante ha valutato ciascuno degli altri 10 e se stessi su una varietà di tratti della personalità in un questionario scritto. In una sessione separata, gli 11 partecipanti hanno condotto valutazioni simili durante uno scanner a risonanza magnetica funzionale (fMRI). La risonanza magnetica ha acquisito immagini del cervello di ogni persona mentre completavano un compito simile a quello fatto in precedenza. Hanno valutato ciascuno dei propri amici e se stessi su 48 tratti, tra cui solitario, triste, freddo, pigro, troppo critico, affidabile, entusiasta, goffo, alla moda, utile, intelligente, puntuale e gentile. Come si aspettavano dalle ricerche precedenti, i ricercatori hanno visto l’attività nella corteccia prefrontale mediale, una parte del cervello implicata nel pensare a se stessi e chiudere gli altri, mentre i partecipanti pensavano ai tratti della personalità di se stessi e dei loro amici. Lo studio ha scoperto che per ciascun partecipante, l’attività cerebrale combinata dei suoi amici che li valutavano assomigliava molto alla propria attività cerebrale. Ciò suggerisce che per percepire con precisione un’altra persona, la tua rappresentazione neurale di quella persona – i tuoi schemi di attività cerebrale per la loro identità – deve essenzialmente corrispondere al modello nel cervello di quelle persone quando pensano a se stessi. I ricercatori notano, tuttavia, che i loro dati suggeriscono questo solo in forma aggregata, poiché l’analisi si concentrava sul prendere i modelli cerebrali di tutti gli amici di una persona e farli una media insieme, un approccio comunemente adottato nella ricerca della personalità non fMRI, quando si confrontano i giudizi di consenso degli amici di ciascun altro. Ognuno dei tuoi amici vede un lato leggermente diverso di te. Quando li metti tutti insieme, è un’approssimazione migliore di come sei visto da una qualsiasi persona individualmente. I ricercatori hanno in programma di dare seguito a questo studio iniziale con una versione più ampia di questo design focalizzandosi su diversi gruppi di persone (ad esempio, amici di lavoro contro amici personali).

Daniele Corbo

Bibliografia: “The neural representation of self is recapitulated in the brains of friends: A round-robin fMRI study”. Dylan Wagner et al. Journal of Personality and Social Psychology

Immagine: Old friends (Igor Shulman)

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura Parise ha detto:

    Insomma, se i tuoi anici ti coniscono bene, pensandoti hanno anche le tue stesse percezioni.
    Buona giornata Daniele

    "Mi piace"

    1. Esatto, è proprio così. Un abbraccio, cara Laura

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.