Lo shopping online come disturbo mentale

Un nuovo studio pubblicato su Comprehensive Psychiatry ha scoperto che un terzo di un gruppo di pazienti in cerca di cure per il disturbo dello shopping-compulsivo (BSD) ha riportato anche sintomi di dipendenza da shopping online. Questi pazienti erano più giovani degli altri nel campione dello studio, presentavano livelli più elevati di ansia e depressione e avevano probabilmente una maggiore gravità dei sintomi di BSD. È davvero il momento di riconoscere BSD come condizione di salute mentale separata e di accumulare ulteriori conoscenze su BSD su Internet. Allo stato attuale, BSD non è classificato come una condizione di salute mentale separata; è caratterizzato come altro disturbo legato al controllo degli impulsi nell’undicesima revisione recentemente pubblicata della classificazione internazionale delle malattie. La BSD è un problema transnazionale che colpisce circa il cinque percento della popolazione. È caratterizzato da estrema preoccupazione e brama di acquisti, nonché da incapacità di resistere e dalla ricerca di identità personale che spinge a possedere beni di consumo. I pazienti con BSD acquistano più beni di consumo di quanto possano permettersi, necessitare o utilizzare. Il loro acquisto eccessivo serve a regolare le emozioni, ad esempio per ottenere piacere, sollievo da sentimenti negativi o far fronte all’auto-discrepanza. A lungo termine, il crollo ricorrente dell’autocontrollo porta a estremo disagio, comorbidità psichiatrica, discordia familiare, disordine dovuto all’accaparramento patologico delle merci, indebitamento e/o inganno e appropriazione indebita per consentire spese continue nonostante le finanze insufficienti. Poiché l’e-commerce ha guadagnato una crescente popolarità come metodo principale per l’acquisto e lo shopping di beni negli ultimi dieci anni, è emersa la necessità per gli esperti di salute mentale di scoprire se la BSD tradizionale si manifesta in modo diverso nel mercato al dettaglio online. Internet offre una vasta gamma di informazioni sullo shopping e accesso simultaneo a molti negozi online, soddisfacendo così le aspettative di ricompensa immediata, miglioramento emotivo e guadagno di identità. Precedenti studi hanno dimostrato che alcuni aspetti specifici di Internet relativi all’acquisto e allo shopping, come disponibilità, anonimato, accessibilità e convenienza, contribuiscono allo sviluppo di un sottotipo online di BSD. Tuttavia, esiste una scarsità di studi che indaga sullo shopping online avvincente come fenotipo di BSD correlato all’uso problematico di Internet. Questo studio, che ha analizzato i dati di studi precedenti che riportavano 122 pazienti in cerca di trattamento, è tra i primi a quantificare ed esplorare il fenomeno dello shopping online nei pazienti con diagnosi di BSD. La speranza è che questi risultati dimostrino che la prevalenza dello shopping online compulsivo tra i pazienti in  trattamento con BSD incoraggerà la ricerca futura che affronta le caratteristiche fenomenologiche distinte, le caratteristiche sottostanti, la comorbidità associata e i concetti specifici di trattamento.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Online shopping in treatment-seeking patients with buying-shopping disorder”. Astrid Müller, Sabine Steins-Loeber, Patrick Trotzke, Birte Vogel, Ekaterini Georgiadou, Martina de Zwaan. Comprehensive Psychiatry

Immagine: Laptop Light 5,” by Ivan Milenkovic

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Laura Parise ha detto:

    Ma acquistare online non dà la soddisfazione immediata di possedere tra le mani l’oggetto. Forse potrebbe essere un deterrente. O no?

    "Mi piace"

    1. Si però c’è il gusto dell’attesa e la percezione minore di spendere soldi.

      "Mi piace"

      1. Laura Parise ha detto:

        Il gusto dell’attesa può esser valido, solo se la conpulsività non vuole l’oggetto ora, subito.

        "Mi piace"

      2. si, in quel caso non vale.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.