Esiste un legame tra l’esposizione al piombo e la demenza?

Con sorpresa della comunità medica, numerosi studi condotti in Stati Uniti, Canada ed Europa suggeriscono una promettente tendenza al ribasso nell’incidenza e nella prevalenza della demenza. Importanti fattori di rischio per la demenza, come l’obesità nella mezza età e il diabete, sono aumentati rapidamente, quindi il declino dell’incidenza della demenza è particolarmente sconcertante. Una nuova ipotesi dell’Università di Toronto, recentemente pubblicata sul Journal of Alzheimer’s Disease, suggerisce che il calo dei tassi di demenza può essere il risultato di differenze generazionali nell’esposizione al piombo nel corso della vita. Sebbene l’impatto negativo dell’esposizione al piombo sul QI dei bambini sia ben noto, è stata prestata meno attenzione agli effetti cumulativi di una vita di esposizione sulla cognizione e la demenza degli anziani. Dati i precedenti livelli di esposizione al piombo, ritengono che sia giustificata un’ulteriore esplorazione di questa ipotesi. La benzina al piombo era una fonte onnipresente di inquinamento atmosferico tra gli anni ’20 e ’70. Man mano che veniva gradualmente eliminato, a partire dal 1973, i livelli di piombo nel sangue dei cittadini precipitarono. La ricerca degli anni ’90 indica che gli americani nati prima del 1925 avevano un’esposizione di piombo circa il doppio della vita rispetto a quelli nati tra il 1936 e il 1945. I livelli di esposizione al piombo nel 1976 erano 15 volte quelli che sono oggi. Allora, l’88% delle persone aveva livelli di piombo nel sangue superiori a 10 microgrammi per decilitro. Per mettere in prospettiva questi numeri, durante la crisi idrica di Flint nel Michigan del 2014, l’uno per cento dei bambini presentava livelli di piombo nel sangue superiori a 10 microgrammi per decilitro. Il piombo è una neurotossina nota che attraversa la barriera emato-encefalica. Gli studi sugli animali e la ricerca sugli individui esposti in modo professionale al piombo suggeriscono un legame tra esposizione al piombo e demenza. Altri studi hanno dimostrato una maggiore incidenza di demenza tra gli anziani che vivono più vicini alle strade principali e tra quelli con una maggiore esposizione all’inquinamento legato al traffico. I ricercatori sono particolarmente interessati a un potenziale legame tra l’esposizione al piombo durante la vita e un sottotipo di demenza recentemente identificato: Encefalopatia TDP-43 legata all’età predominante in Limbic (LATE), le cui caratteristiche patologiche sono state identificate nel 20 percento dei pazienti affetti da demenza di età superiore agli 80 anni. Altre spiegazioni plausibili per il miglioramento delle tendenze nell’incidenza della demenza includono livelli più alti di rendimento scolastico, minore prevalenza del fumo e un migliore controllo dell’ipertensione tra gli anziani di oggi rispetto alle generazioni precedenti. Tuttavia, anche quando questi fattori sono statisticamente contabilizzati, molti studi riscontrano ancora casi di declino della demenza. Gli autori suggeriscono che i prossimi passi per valutare la validità di questa ipotesi potrebbero includere: il confronto tra la valutazione degli anni ’90 dei livelli di piombo nel sangue e le attuali registrazioni, la valutazione dei livelli di piombo nei denti e nelle ossa della tibia (che fungono da valori approssimativi per l’esposizione permanente) ed esame dell’associazione tra particolari varianti genetiche associate a un maggiore assorbimento di piombo e incidenza di demenza. Se l’esposizione al piombo a vita risulta essere uno dei principali responsabili della demenza, possiamo aspettarci continui miglioramenti nell’incidenza della demenza per molti più decenni poiché ogni generazione successiva ha avuto meno anni di esposizione alla neurotossina.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Could Lifetime Lead Exposure Play a Role in Limbic-predominant Age-related TDP-43 Encephalopathy (LATE)?”. Fuller-Thomson, Esmea; Deng, ZhiD. Journal of Alzheimer’s Disease

Immagine: Dementia Collage (pina loves)

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. fulvialuna1 ha detto:

    Davvero plausibile, e poi le vecchie tubature in cui scorreva l’acqua avevano una lega con il piombo….

    Piace a 1 persona

  2. vincenza63 ha detto:

    Grazie per gli stimoli dei tuoi post.
    Ciao Daniele

    "Mi piace"

    1. Grazie a te cara, per essere sempre attenta ai miei post!

      "Mi piace"

      1. vincenza63 ha detto:

        💙💙💙

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.