In che modo il caffè influenza il cervello, il corpo e la salute

Stai leggendo questo con una tazza di caffè in mano, vero? Il caffè è la bevanda più popolare al mondo. Gli americani bevono più caffè della soda, del succo e del tè – combinati. Quanto è popolare il caffè? Quando è arrivata la prima notizia che il principe Harry e Meghan stavano considerando il Canada come la loro nuova casa, il colosso del caffè canadese Tim Hortons ha offerto caffè gratuito per tutta la vita come un ulteriore richiamo. Data la popolarità del caffè, è sorprendente quanta confusione circonda come questo caldo, scuro, nettare degli dei influenzi la nostra biologia. I principali ingredienti biologicamente attivi nel caffè sono la caffeina (uno stimolante) e un misto di antiossidanti. Cosa sappiamo di come la caffeina e gli antiossidanti influenzano il nostro corpo? I fondamenti sono piuttosto semplici, ma il problema è nei dettagli e la speculazione su come il caffè potrebbe aiutarci o danneggiarci è un po ‘selvaggia. Le proprietà stimolanti della caffeina fanno sì che tu possa contare su una tazza di caffè per svegliarti. In effetti, il caffè, o almeno la caffeina che contiene, è la droga psicoattiva più comunemente usata al mondo. Sembra funzionare come stimolante, almeno in parte, bloccando l’adenosina, che favorisce il sonno, dal legame al suo recettore. La caffeina e l’adenosina hanno strutture ad anello simili. La caffeina agisce come un imitazione molecolare, riempiendo e bloccando il recettore dell’adenosina, impedendo alla naturale capacità del corpo di riposare quando è stanca. Questo blocco è anche il motivo per cui troppo caffè può farti sentire nervoso o insonne. Puoi rimandare l’affaticamento solo per un certo tempo prima che i sistemi regolatori del corpo inizino a fallire, portando a cose semplici come il nervosismo, ma anche a effetti più gravi come l’ansia o l’insonnia. Le complicazioni possono essere comuni; un possibile legame tra bere caffè e insonnia è stato identificato più di 100 anni fa. Diverse persone rispondono alla caffeina in modo diverso. Almeno una parte di questa variazione deriva dall’avere diverse forme di quel recettore dell’adenosina, la molecola a cui la caffeina si lega e blocca. Probabilmente ci sono anche altri siti di variazione genetica. Ci sono persone che non elaborano caffeina e per le quali bevande come il caffè potrebbero rappresentare un pericolo medico. Anche lontano da questi estremi, tuttavia, c’è una variazione nel modo in cui rispondiamo a quella tazza di caffè. E, come gran parte della biologia, quella variazione è una funzione dell’ambiente, del consumo del caffè passato, della genetica e, onestamente, solo di una casualità. In uno studio condotto su ratti, la caffeina ha innescato una contrazione della muscolatura liscia, quindi è possibile che la caffeina promuova direttamente l’attività intestinale. Altri studi, tuttavia, hanno dimostrato che il caffè decaffeinato può avere un effetto tanto forte sull’attività intestinale del caffè normale, suggerendo un meccanismo più complesso che coinvolge alcune delle altre molecole nel caffè. Che dire degli antiossidanti nel caffè e del ronzio che li circonda? Le cose in realtà iniziano piuttosto semplici. I processi metabolici producono l’energia necessaria per la vita, ma creano anche rifiuti, spesso sotto forma di molecole ossidate che possono essere dannose per se stesse o danneggiare altre molecole. Gli antiossidanti sono un ampio gruppo di molecole che possono eliminare i rifiuti pericolosi; tutti gli organismi producono antiossidanti come parte del loro bilancio metabolico. Non è chiaro se integrare la nostra dieta con antiossidanti aggiuntivi possa aumentare queste difese naturali, ma ciò non ha fermato la speculazione. Gli antiossidanti sono stati collegati a quasi tutto, inclusa l’eiaculazione precoce. Qualcuno dei possibili effetti positivi sono comprovati? Il caffè non curerà il cancro, ma può aiutare a prevenirlo e forse anche altre malattie. Parte della risposta alla domanda sulla connessione del caffè al cancro sta nel porne un’altra: che cos’è il cancro? Nella sua forma più semplice, il cancro è la crescita cellulare incontrollata, che riguarda fondamentalmente la regolazione di quando i geni vengono o meno espressi attivamente. Gli antiossidanti nel caffè possono effettivamente avere un effetto antitumorale, infatti gli antiossidanti combattono il danno cellulare. Un tipo di danno che possono aiutare a ridurre sono le mutazioni del DNA e il cancro è causato da mutazioni che portano all’errata regolazione dei geni. Gli studi hanno dimostrato che il consumo di caffè combatte il cancro nei ratti. Altri studi sull’uomo hanno dimostrato che il consumo di caffè è associato a tassi più bassi di alcuni tumori. È interessante notare che il consumo di caffè è stato anche collegato a tassi ridotti di altre malattie. Un maggiore consumo di caffè è legato a tassi più bassi di morbo di Parkinson e ad altre forme di demenza. Sorprendentemente, almeno uno studio sperimentale su topi e colture cellulari mostra che la protezione è una funzione di una combinazione di caffeina e antiossidanti nel caffè. Un maggiore consumo di caffè è stato anche collegato a tassi più bassi di diabete di tipo 2. Complessità, effetti combinati e variazione tra individui sembra essere il tema di tutte le malattie. Alla fine, dove ci porta tutto ciò sulla biologia del caffè? Probabilmente non ci avrà dato certezze, ma sicuramente ci avrà fatto venire voglia di prendere un altro caffè perché come diceva Giuseppe Verdi “il caffè è il balsamo del cuore e dello spirito”.

Daniele Corbo

Bibliografia: The Conversation

Immagine: Coffee By The Window (Zita Christie)

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. È interessante lo studio sui ratti per quanto riguarda il cancro.. in generale è un articolo che fa riflettere tanti consumatori di caffè 😉 nel bene e nel male certo. Io l’ho ridotto al weekend , preferendo durante la settimana, la cicoria liofilizzata. Anche per il problema che ho con le istamine.😉

    "Mi piace"

    1. Sicuramente sono varie ipotesi da approfondire. Intanto è meglio non abusarne… 😉

      Piace a 2 people

  2. Menti Vagabonde ha detto:

    Tutti questi studi mi lasciano alquanto perplessa, il caffè ha un che di miracoloso! Comunque amo il caffè e a volte mi devo limitare perché, alla fine, ogni cosa può dar benefici se dosata e se è di buona qualità

    "Mi piace"

    1. Infatti sono tante intuizioni che hanno bisogno di conferme… È verissimo che bisogna essere attenti a non abusarne.

      Piace a 1 persona

  3. Musicaeanima ha detto:

    Il caffè secondo alcuni studi fa male per altri fa bene. Ognuno ha la sua chimica ma ancora è poco chiaro.il mondo del caffè. I Maya per esempio la consideravano una miscela sacra e magica. In Africa necessaria per leggere il futuro. Qualcosa di particolare lo ha sicuro!

    "Mi piace"

  4. Laura Parise ha detto:

    Un pò come per tutto, è bene saper dosare le quantità. Alla fin fine, un paio di tazze di caffè al giorno ci aiuteranno a combattere il cancro, a dare balsamo al cuore e allo spirito e probabilmente male non ci faranno.
    Chissà…

    "Mi piace"

    1. Hai completamente ragione!

      "Mi piace"

  5. Le perle di R. ha detto:

    Uno studio alquanto complesso. Io – non so se per fortuna o sfortuna – ne assaporo un po’ dal tiramisù all’incirca ogni 15 giorni.

    "Mi piace"

  6. Sara Provasi ha detto:

    Col caffè… beh, ti basti sapere che persino l’estatè lo devo bere deteinato xD
    Perché la caffeina e teina non mi svegliano, ma mi mettono tensione muscolare, e mi fanno dormire male!
    Se poi bevo una cosa proprio una volta tanto ci può stare, ma proprio come eccezione… è più l’accumulo che mi dà fastidio 🙂

    "Mi piace"

    1. Non è strano, non sei l’unica. E meno ne bevi peggiore è l’effetto che hai quando lo prendi.

      Piace a 1 persona

      1. Sara Provasi ha detto:

        È vero! Ho visto che mi va bene solo se ad esempio sto per fare qualche ora di viaggio e so che mi stancherò, ma nella quotidianità evito!

        Piace a 1 persona

  7. Interessante! Io sono comunque nel numero dei dipendenti… 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.