In che modo gli allarmi melodici potrebbero migliorare il risveglio mattutino

Beep bip bip o Beach Boys? I suoni con cui ti svegli potrebbero influenzare quanto sei intontito e goffo al mattino, secondo una nuova ricerca. Uno studio della RMIT University suggerisce che gli allarmi melodici potrebbero migliorare i livelli di allerta, con toni di allarme aspri collegati ad un aumento dei livelli di stordimento mattutino. La scoperta sorprendente, pubblicata su PLoS One, potrebbe avere implicazioni importanti per chiunque abbia bisogno di essere al massimo subito dopo il risveglio, come i lavoratori a turni e i primi soccorritori di emergenza. Lo stordimento mattutino – o l’inerzia del sonno – è un grave problema nel nostro mondo di 24 ore. Se non ti svegli correttamente, le tue prestazioni lavorative possono essere degradate per periodi fino a quattro ore, e ciò è stato collegato a gravi incidenti. Supporresti che un sorprendente allarme beep beep beep migliorerebbe la vigilanza, ma i loro dati hanno rivelato che gli allarmi melodici potrebbero essere l’elemento chiave. Questo è stato inaspettato. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio la combinazione precisa di melodia e ritmo che potrebbero funzionare meglio, considerando che la maggior parte delle persone usa gli allarmi per svegliarsi, il suono che scegli può avere conseguenze importanti. Questo è particolarmente importante per le persone che potrebbero lavorare in situazioni pericolose poco dopo il risveglio, come i vigili del fuoco o i piloti, ma anche per chiunque debba essere rapidamente vigile, come qualcuno che guida in ospedale in caso di emergenza. La ricerca ha coinvolto 50 partecipanti, utilizzando un sondaggio online appositamente progettato che consentiva loro di contribuire in remoto allo studio comodamente da casa propria. Ogni persona registrava il tipo di suono che utilizzava per svegliarsi, quindi valutava i propri livelli di rigidità e prontezza rispetto a criteri di inerzia del sonno standardizzati. La ricerca potrebbe contribuire a progettare interventi più efficienti che le persone possano utilizzare sui propri dispositivi per svegliarsi correttamente. Questo studio è importante, poiché anche gli astronauti della NASA riferiscono che l’inerzia del sonno influisce sulle loro prestazioni sulla Stazione Spaziale Internazionale. Pensiamo che un duro bip bip bip potrebbe funzionare per interrompere o confondere la nostra attività cerebrale al risveglio, mentre un suono più melodico come “Good Vibrations” dei Beach Boys o “Close to Me” di The Cure potrebbe aiutarci a passare a un stato di veglia in un modo più efficace. Se possiamo continuare a migliorare la nostra comprensione della connessione tra suoni e stato di veglia, potrebbero esserci potenziali applicazioni in molti campi, in particolare con i recenti progressi della tecnologia del sonno e dell’intelligenza artificiale.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Alarm tones, music and their elements: Analysis of reported waking sounds to counteract sleep inertia”. Stuart J. McFarlane, Jair E. Garcia, Darrin S. Verhagen, Adrian G. Dyer. PLOS ONE

Immagine: It’s time (Alina Morozova)

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. chimicadelleparole ha detto:

    Molto interessante 👍👍👍

    "Mi piace"

    1. Grazie ☺️. Buona giornata

      "Mi piace"

  2. erotismoenguardia ha detto:

    Me gusta!!

    "Mi piace"

    1. Es importante elegir la música adecuada para comenzar el día…

      "Mi piace"

      1. erotismoenguardia ha detto:

        Leí tu artículo nada más levantarme, lo ge probado y mi día está siendo leve. 🌷

        "Mi piace"

      2. Me alegro! Un abrazo🌹

        "Mi piace"

  3. L’ho proprio sentito dire anche stamane su Rai Radiodue… Ciao Daniele e buon lavoro!

    "Mi piace"

    1. Li ho anticipati di un giorno😁. Grazie Luisella, buona giornata

      Piace a 1 persona

  4. fulvialuna1 ha detto:

    Personalmente non amo svegliarmi con la musica, preferisco un suono tenue anche se ripetuto, sono anni che ci svegliamo così e non c’è stato mai alcun problema, la vigilanza secondo me è data dall’ottimo riposo in condizioni favorevoli, le ore approprite a ogni fisico e alla volontà di alzarsi per affrontare la vita che ti aspetta.

    "Mi piace"

    1. Sicuramente se si hanno queste condizioni il risveglio è migliore, forse a parità di condizioni di sonno la maggior parte delle persone ha un risveglio più rapido e meno traumatico con la musica.

      "Mi piace"

Rispondi a fulvialuna1 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.