Le dinamiche familiari possono influenzare i pensieri suicidi nei bambini

La morte per suicidio nei bambini ha raggiunto un massimo negli ultimi 30 anni negli Stati Uniti. Durante la scuola media e superiore, dal 10 al 15% dei bambini ha pensieri suicidi, secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Quanto precoce nella vita di un bambino iniziano questi pensieri? Una nuova ricerca della Washington University di St. Louis sta riducendo il divario nella comprensione della psicologia dei pensieri suicidi nei giovani, i risultati mostrano che tali pensieri iniziano già dai 9 ai 10 anni. Inoltre, il conflitto familiare e il monitoraggio dei genitori sono significativi predittori di pensieri suicidari e la maggior parte dei bambini intervistati aveva assistenti che non conoscevano o non riferivano i pensieri suicidi dei bambini a loro carico. C’è già stata una campagna stampanegli USA sull’idea suicidaria negli adolescenti, ma quasi non ci sono dati sui tassi di ideazione suicidaria in questo fascia di età in un ampio campione di popolazione.Lo studio ha esaminato 11.814 bambini di 9 e 10 anni di Adolescent Brain Cognitive Development (ABCD), uno studio nazionale longitudinale sulla salute del cervello degli adolescenti a cui partecipano anche i genitori. Dividendo i pensieri suicidari e le azioni in diverse categorie, i ricercatori hanno scoperto che dal 2,4 al 6,2% dei bambini ha riferito di avere pensieri sul suicidio, dal desiderare di essere morti all’elaborazione – ma non alla realizzazione – di un piano. Quando si è trattato di azioni, hanno visto lo 0,9% di questi bambini di 9 e -10 anni dichiarare di aver tentato il suicidio; Il 9,1% ha riportato autolesionismo non suicida. Da notare anche alcune discrepanze riscontrate tra maschi e femmine. In particolare, i maschi hanno mostrato più pensieri suicidari e più autolesionismo non suicidario rispetto alle ragazze; queste tendenze si invertono con l’avanzare dell’età, mostrano gli studi. Non si sa davvero il perché. Quando arriva l’adolescenza, i tassi aumentano per tutti, ma aumentano in modo sproporzionato per le ragazze. La discrepanza era completamente inaspettata. Questa è l’età in cui i bambini e i loro caregiver generalmente tendono a fornire diversi rapporti di esperienze interne, ma ancora, la disconnessione tra auto-rapporti di pensieri suicidi e rapporti di caregiver sui pensieri dei loro figli è divergente. In oltre il 75% dei casi in cui i bambini hanno riportato pensieri o comportamenti suicidari, i caregiver non erano a conoscenza dell’esperienza del bambino. La natura dello studio ABCD, seguendo i bambini nel tempo, consentirà ai ricercatori di risolvere questa apparente contraddizione. Una domanda sarà se una di quelle segnalazioni – quella del bambino o del caregiver – è più predittiva dell’altra.
In effetti, i caregiver sembrano svolgere un ruolo importante quando si tratta di pensieri e comportamenti suicidi in questa giovane fascia di età. Il conflitto familiare era un fattore predittivo di pensieri suicidari e autolesionismo non suicidario. Anche il monitoraggio da parte di un caregiver era predittivo di tali misure, così come i tentativi di suicidio. Storicamente, la convinzione è stata che le persone non hanno bisogno di chiedere ai bambini pensieri suicidi prima dell’adolescenza, invece questi dati suggeriscono che non è assolutamente vero. I genitori, gli operatori sanitari e le persone che lavorano con i bambini devono essere consapevoli della possibilità che un bambino di 9 anni stia pensando al suicidio.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Prevalence and Family-Related Factors Associated With Suicidal Ideation, Suicide Attempts, and Self-injury in Children Aged 9 to 10 Years”. Deanna Barch et al. JAMA Network

Immagine: Beautiful Woman with smartphone (Galan Adrian)

16 commenti Aggiungi il tuo

  1. KINDNESS ha detto:

    Good evening 🌝 Kindness 🕯️🕯️🕯️

    "Mi piace"

    1. Thanks darling, you are so kind… 😊🌷

      "Mi piace"

  2. This is a serious problem especially as it affecting children so you. I would not have thought at this age such thoughts would part of their thinking. Today people speak of suicide more than years ago it was a very hidden subject. Youngsters get ideas like this thinking it may be a fad, there are serious problems in the home if a child is contemplating suicide. Thank you for sharing this information it is heartbreaking to think children have suicidal thoughts.

    "Mi piace"

    1. Thanks for your comment… Yes, it’s heartbreaking, but I think that it’s better if everybody know that children could have this thinking.

      Piace a 2 people

      1. I agree with you awareness needs to be raised as it is so tragic.

        Piace a 2 people

  3. Le perle di R. ha detto:

    È preoccupante.

    "Mi piace"

  4. Avevo già letto in merito….😶

    "Mi piace"

      1. Purtroppo lo capisco anche troppo bene…..

        "Mi piace"

  5. vincenza63 ha detto:

    Una cosa angosciante, Daniele.
    Cosa si può fare per prevenire questo orrore?

    "Mi piace"

    1. Amore in famiglia… è la cura migliore per tutti i mali! Buona settimana cara Vincenza

      "Mi piace"

      1. vincenza63 ha detto:

        Buona giornata 😊

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.