I soldati con lesioni traumatiche cerebrali hanno tassi elevati di disturbi di salute mentale

I soldati statunitensi che hanno subito una lesione cerebrale traumatica moderata o grave (TBI) hanno maggiori probabilità rispetto ai soldati con altre lesioni gravi di sperimentare una serie di disturbi di salute mentale, secondo un nuovo studio retrospettivo condotto dai ricercatori dei servizi sanitari dell’Università del Massachusetts Amherst. Un aspetto centrale è che il grave TBI è associato a un maggior rischio di condizioni di salute mentale, non solo di PTSD. I risultati suggeriscono che i pazienti che sono gravemente feriti in combattimento e sostengono una grave TBI hanno tassi particolarmente elevati di disturbi di salute mentale. La ricerca, pubblicata sulla rivista Military Medicine, è la più ampia occhiata a gravi ferite da combattimento nell’esercito e relativi esiti di salute mentale. I ricercatori hanno esaminato i casi di 4.980 membri militari – la maggior parte dell’esercito o dei marines – che sono stati gravemente feriti durante i combattimenti in Iraq e Afghanistan tra il 2002 e il 2011 Quasi un terzo di loro soffriva di TBI moderato o grave. Al 71% di tutti i soldati gravemente feriti sono stati diagnosticati in cure di follow-up con almeno una delle cinque condizioni di salute mentale: disturbo post-traumatico da stress (PTSD), ansia e disturbi dell’umore , reazioni di adattamento, schizofrenia e altri disturbi psicotici e disturbi cognitivi. Precedenti ricerche hanno riferito che a un 42% molto più basso di soldati combattenti gravemente feriti è stato diagnosticato un disturbo di salute mentale. Questo studio ha definito le diagnosi di salute mentale più restrittivamente, infatti le diagnosi per ogni condizione di salute mentale erano più elevate tra i casi di TBI rispetto ad altre lesioni gravi. La maggior parte della ricerca sul TBI ha esaminato lesioni cerebrali da lievi a moderate, con un’incidenza stimata di PTSD associato pari al 23% – significativamente inferiore all’incidenza del 46%. Lo studio ha scoperto che il rischio di disturbo post-traumatico da stress (PTSD) è più alto – non inferiore, come ipotizzato da precedenti investigatori – tra i soldati da combattimento con TBI più grave. Si credeva comunemente che avere un grave TBI causasse un effetto amnestico sul PTSD – le lesioni erano così gravi che i pazienti non avevano memoria dell’evento e ciò li metteva a minor rischio di avere esiti di salute mentale. Questi dati hanno mostrato il contrario. Oltre a includere il personale di tutti e quattro i rami del servizio militare, lo studio ha seguito le cure dei soldati per un periodo medio di oltre quattro anni. Studi precedenti su TBI nell’esercito in genere riguardavano un ramo di servizio e seguivano i soldati solo per un anno dopo l’infortunio. Anche con tempi più lunghi, lo studio “sottostima definitivamente” la prevalenza delle condizioni di salute mentale tra i soldati gravemente feriti. Tra i limiti dello studio: i ricercatori hanno avuto accesso solo alle registrazioni relative al Dipartimento della Difesa, quindi i ricercatori non sono stati in grado di rintracciare i casi dopo che i soldati erano stati dimessi; e la cultura militare genera una sottostima di sintomi di salute mentale. Sono necessarie ulteriori ricerche, lo studio illustra l’importanza di monitorare lo stato di salute mentale dei soldati gravemente feriti, in particolare quelli con grave TBI, per anni dopo la loro lesione, e garantire che i servizi clinici e di supporto siano disponibili per i veterani e i loro famiglie.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Mental Health Outcomes Among Military Service Members After Severe Injury in Combat and TBI”. David L Chin, PhD, John E Zeber, PhD. Military Medicine

Immagine: soldiers 33b and39b (Georges Franco)

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.