L’indecisione degli altri condiziona le tue scelte

Che sia il candidato delle elezioni, o un calice di vino, ogni giorno prendiamo decisioni più o meno importanti in cui ci sono fattori confondenti che condizionano le nostre scelte. Ora, un nuovo studio attinge alla matematica per sondare il modo in cui le persone fanno questo tipo di scelte difficili, in particolare, quanto completamente razionalmente, gli individui potrebbero scegliere tra due opzioni mentre vivono in un ambiente sociale disturbante. Si scopre che a volte non fare una scelta può essere rivelatore quanto scegliere, riferiscono i ricercatori dell’Università del Colorado Boulder e dell’Università di Houston. Quando le persone intorno a te sono indecise, ad esempio, ciò può avere una grande influenza sulle tue scelte. Supponiamo che tu abbia un amico che è stato un convinto sostenitore di un politico in passato. È la sera prima delle elezioni e non ha ancora preso una decisione su chi voterà. Ciò suggerisce che ha ricevuto alcune prove che sono in conflitto con il voto per quel politico. I risultati saranno presentati da remoto in una riunione dell’American Physical Society (La conferenza fisica è stata annullata per problemi di salute pubblica a causa del coronavirus). I risultati del gruppo, sebbene teorici, potrebbero ancora informare su come dovremmo affrontare i problemi del mondo reale, ad esempio la diffusione della disinformazione su Internet. Se vogliamo combattere il dirottamento delle nostre reti di informazione sociale, dobbiamo capire in modo quantitativo come le credenze delle persone sono influenzate dalle loro connessioni sociali. La ricerca del team si concentra su una grande domanda in un campo di studio chiamato teoria del processo decisionale: come le persone fanno scelte basate sia sulla propria ricerca privata – come guardare i dibattiti televisivi – sia attraverso le loro interazioni sociali – controllando ad esempio i post degli amici sui social media. I ricercatori hanno paragonato quell’obiettivo alla classica battaglia di ingegno tra Vizzini e il Pirata Roberts nel film “La storia Fantastica” (The Princess Bride) del 1987. In una delle scene più famose del film, il pirata Roberts incontra Vizzini, a cui propone di sfidarsi in una specie di roulette russa, che fornisce una bella dimostrazione del pericolo di prendere decisioni quando le informazioni sono incomplete. Il pirata estrae un pacchetto di iocaina, nasconde due calici di vino alla vista di Vizzini, versa il veleno e mette una coppa davanti a sé e l’altra davanti a Vizzini. Una volta che Vizzini avrà scelto il calice berranno entrambi. Vizzini intraprende un processo dialettico arricchito da una vertiginosa serie di ragioni sul perché il veleno non può (o deve) essere in un calice o nell’altro. I suoi discorsi parlano di intelligenza, di anticipazione dell’intelligenza, dell’origine del veleno e di tutti i possibili fattori. Mentre si perde in quest’arte oratoria distrae il pirata e cambia i calici e si dichiara pronto a bere il calice che ha di fronte. Vizzini si ferma per un momento e, quando vede il rivale bere dal calice, beve leggermente dall’altro. Subito inizia a ridere per il suo trionfo, ma nel fare questo cade a terra morto. La verità era che le coppe erano entrambe avvelenata ed il pirata aveva sviluppato l’immunità a quel tipo di veleno: Vizzini, come noi, non conosceva i fatti. Si considerava un genio ma aveva sottovalutato la quantità e l’effetto di ciò che non sapeva. Per esplorare tipi simili di spirali intellettuali, Kilpatrick e i suoi colleghi hanno usato una serie di equazioni, o modelli matematici, per simulare interazioni sociali di varia complessità. I loro modelli non ruotavano attorno agli elettori della vita reale, o persino ai pirati, ma agli “agenti razionali”, coloro che decidono teoricamente che fanno sempre le scelte giuste sulla base delle prove disponibili. I ricercatori hanno scoperto che, quando il tempo è essenziale, due elettori immaginari potrebbero passare attraverso circuiti mentali affini al processo di pensiero di Vizzini. Stiamo entrambi guardando lo stesso programma di notizie, per esempio, e ti guardo per vedere se hai preso una decisione o no. Dobbiamo rendere conto delle nostre conoscenze comuni più volte fino a quando non avremo adeguatamente spremuto tutte le informazioni che possiamo dal fatto che hai preso già una decisione e non ho ancora preso una decisione. Alla fine, ci si ferma. Un elettore o un gruppo di elettori in una rete potrebbe finalmente ricevere informazioni sufficienti per sentirsi sicuri della propria scelta. E quando ciò accadrà, anche altri elettori potrebbero ottenere l’impulso di cui hanno bisogno. Ovviamente, nessun elettore è perfettamente razionale. Ma gli scienziati possono ancora imparare molto studiando dove gli esseri umani della vita reale sono in linea con ciò che la teoria suggerisce che dovrebbero fare – e dove non lo fanno. Le persone dovrebbero anche cercare sempre di essere consapevoli del bagaglio che trasportano gli altri nei loro social network. Quando stiamo determinando il modo in cui i leader politici o le persone nelle nostre reti prendono decisioni, dovremmo riflettere seriamente su come tali individui sono di parte al fine di capire cosa dovremmo togliere dalle loro decisioni. Nel frattempo possiamo imparare dall’esperienza di Vizzini che, se dobbiamo prendere una decisione importante, è meglio stare lontano dal vino.

Daniele Corbo

Bibliografia: -The study will be presented at the 2020 American Physical Society March Meeting.
-“Dedidere è una scommessa”, Annie Duke

Immagine: from The Princess Bride (1987)

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Daniele, this is really interesting. Thank you for sharing.

    "Mi piace"

    1. Thanks, it’s a very interesting for me, too

      Piace a 1 persona

      1. Yes, I am going to find that study and read it. Thank you again for posting.
        Have a wonderful rest of the day.

        "Mi piace"

      2. Thanks! Have a nice day rest of the day

        Piace a 1 persona

  2. Le perle di R. ha detto:

    Bellissimo finale 😀

    "Mi piace"

  3. auacollage ha detto:

    Anche il manipolatore fa proprio l’indeciso e il misterioso. Una tecnica perfetta. Così decidi tu…quello che vuole lui. Meccanismi raffinati in tutti i campi. I nostri politci.. pavidi, ignoranti e ingombranti.
    Il vino lo adoro ma , come dici tu, meglio starci lontano , specialmente se si deve decidere qualcosa.
    Daniele Grazie. Articoli sempre intreressanti!

    "Mi piace"

    1. Assolutamente d’accordo col tuo commento! Grazie mille per i complimenti agli articoli, mi fa molto piacere ☺️🌷

      "Mi piace"

      1. auacollage ha detto:

        🙏🤗

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.