COVID-19: Consigli per le donne in gravidanza

L’International Society for Ultrasound in Obstetrics and Gynecology (ISUOG) ha rilasciato una guida provvisoria ai professionisti medici sulla gestione di COVID-19 in gravidanza. Mentre le linee guida nel documento sono rivolte ai caregiver clinici, contengono anche preziose conoscenze per le donne in gravidanza e i loro cari. Sebbene le informazioni sul virus siano ancora molto limitate, è già noto abbastanza – soprattutto dall’esperienza in Asia – su come può influenzare negativamente le donne in gravidanza. La febbre alta all’inizio della gravidanza potrebbe portare a problemi come difetti alla nascita o aborto spontaneo, mentre la febbre alta e la disidratazione nel secondo o terzo trimestre potrebbero portare a parto pretermine. Bisogna capire come testare le donne in gravidanza, quando devono essere curate in ospedale piuttosto che essere curate a casa e come prendersi cura di loro quando sono in travaglio. Quelle sono le cose più importanti. I team di assistenza affrontano anche altre sfide sostanziali. Il primo punto è l’autoprotezione, può essere difficile se la madre che sta partorendo è infettata dal virus. La natura dell’ostetricia è tale che gli ospedali e le pratiche ambulatoriali devono rimanere sempre disponibili per i pazienti. L’ostetricia non si ferma mai, quindi si deve mantenere abbastanza personale, sano, nelle strutture di tutto il paese. Se all’improvviso il 60% del personale è malato o in isolamento a casa, ci sono reali problemi a gestire le situazioni sia durante la gravidanza che al momento della nascita. Le linee guida includono le migliori pratiche per ridurre al minimo tali assenze. Semmai, le linee guida potrebbero essere eccessive, ma con così tante cose ancora sconosciute sul coronavirus, è preferibile essere cauti piuttosto che sottostimare il problema. I consigli di base per le donne in gravidanza:

-Lavati le mani, lavati le mani, lavati le mani!

-Evita le persone che sono malate. 

-Non uscire se sei malato (e se non lo sei)

-Chiama il medico o l’ostetrica se sei malato. 

-Non andare nel loro ufficio. Chiamali invece.

Daniele Corbo

Bibliografia: https://obgyn.onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.1002/uog.22013

Immagine: Pregnant woman (Ko-Wei Liao)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.