COVID-19: Ora non è il momento di allentare le misure di allontanamento sociale

This is a stay at home warning!!!!

In un tweet pubblicato domenica sera tardi, il presidente Donald Trump ha suggerito che l’impatto economico delle misure di allontanamento sociale attuate negli Stati Uniti potrebbe essere peggiore della diffusione e della morte attribuita alla stessa pandemia di coronavirus. Lunedì, ha detto che la sua amministrazione potrebbe presto allentare le linee guida federali sul distanziamento sociale intese a rallentare la diffusione della malattia e ha suggerito di riaprire le imprese chiuse, parlando di punti che ha ribadito oggi, dicendo che “gli piacerebbe che il Paese ripartisse e che tutto debba ripartire per Pasqua. Significherebbe riaprire tutto in due settimane da adesso. Quel messaggio è stato ripetuto in varie forme da un numero crescente di esperti e funzionari, anche se il numero di casi COVID-19 aumenta rapidamente in tutto il paese. L’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato ieri che con l’impennata negli USA in nuovi casi confermati – che ora superano 46.500 – gli Stati Uniti hanno il potenziale per diventare il nuovo epicentro dell’epidemia. Un ritorno prematuro agli affari come al solito potrebbe rendere la trasmissione del virus negli Stati Uniti molto più diffusa, gli esperti ammoniscono, e amplificare un’ondata di malattia che minaccia di sopraffare la capacità di assistenza sanitaria della nazione. “Chiunque consiglia la fine del distanziamento sociale ora deve comprendere appieno come sarà il Paese se lo facciamo”, ha scritto Tom Inglesby, direttore del Johns Hopkins Center for Health Security, lunedì sera. COVID-19 si diffonderà ampiamente, rapidamente, terribilmente, potrebbe uccidere potenzialmente milioni nel [prossimo] anno con un enorme impatto sociale ed economico in tutto il mondo. Oltre alla carenza di maschere per proteggere gli operatori sanitari, gli ospedali hanno già riferito che entro una settimana si aspettano di rimanere senza ventilatori per curare i malati. Poiché quasi il 15% dei casi COVID-19 è grave, una carenza di ventilatori significa che gli operatori sanitari non sarebbero in grado di fornire abbastanza ossigeno a questi pazienti. Le prove attuali indicano che senza misure di allontanamento sociale, il virus si diffonde in media a 2,5 persone per ogni persona infetta. Per far cessare questa malattia, bisogna fare in modo che la persona media la diffonda a meno di un’altra persona. Nei paesi asiatici le pratiche di allontanamento sociale hanno contribuito a frenare la rapida diffusione della malattia entro tre settimane ed anche l’Italia, grazie al senso di responsabilità della maggioranza delle persone e all’eroismo degli operatori sanitari, da tre giorni ha iniziato a registrare una flessione nel numero di nuovi contagi . In un editoriale pubblicato martedì su The Baltimore Sun, i leader della Johns Hopkins hanno ribadito che le misure di allontanamento sociale sono indispensabili. Insieme a qualsiasi altra organizzazione sanitaria e dipartimento sanitario degli USA, la Johns Hopkins sta facendo tutto il possibile per aumentare la preparazione per un potenziale afflusso di pazienti COVID-19. Gli ospedalai di tutto il mondo stanno facendo il loro massimo ma c’è bisogno che tutti facciano la propria parte per ridurre i tassi di infezione. Fondamentale sarà non rinunciare prematuramente alle misure di allontanamento sociale. Anche per gli esperti di pandemie e malattie infettive è difficile sapere quando un Paese ha superato la sua massima trasmissione. Questo perché non esiste un singolo focolaio: ce ne sono molti, con tempistiche e velocità di trasmissione variabili. È difficile sapere quando un picco viene superato fino a molto tempo dopo. Sarà necessario avere una visione lungimirante e riconoscere che le misure di allontanamento sociale potrebbero funzionare anche quando non è evidente che siano necessarie.

Daniele Corbo

Bibliografia: https://hub.jhu.edu/

Immagine: The image is in the public domain.

9 commenti Aggiungi il tuo

  1. erotismoenguardia ha detto:

    ¿Cuándo acabará este infierno? Tanta muerte, tanto dolor. 😓

    "Mi piace"

    1. Ojalá lo antes posible. No debemos perder la esperanza, pasará…

      "Mi piace"

  2. Prego che la voce della ragione sia ascoltata. Grazie per aver sempre condiviso informazioni e informazioni così sorprendenti. Come americano prego per il nostro paese, come umano prego per il nostro mondo e come blogger prego per te e per tutti coloro che forniscono ispirazione e informazioni quotidiane in questi tempi e sempre. Grazie.

    Maria

    "Mi piace"

    1. Hi Maria, thanks for your wonderful comment. At this moment the whole world must feel like a single being struggling for life. Everyone must give what he has and this nightmare will pass. Prayers and love for you

      Piace a 1 persona

  3. Anonimo ha detto:

    Secondo me, qualora venissero allentati i divieti, dovremmo autoregolarsi, rinunciando prendere d’assalto i centri commerciali, che ci alletteranno con supersaldi mai visti, rinunciamo anche al ristorante, all’aperitivo, al caffè fuori casa, meglio fare un giretto all’aria aperta… 
    Mi rendo conto che il rientro in ufficio o in fabbrica non si potrà evitare, ma cerchiamo ugualmente di non esporci ai rischi evitabili, perché il colpo di coda del virus non ci sorprenda in pieno, impreparati e precocemente gaudenti.

    "Mi piace"

  4. silviacavalieri ha detto:

    Secondo me, qualora venissero allentati i divieti, dovremmo autoregolarsi, rinunciando prendere d’assalto i centri commerciali, che ci alletteranno con supersaldi mai visti, rinunciamo anche al ristorante, all’aperitivo, al caffè fuori casa, meglio fare un giretto all’aria aperta…
    Mi rendo conto che il rientro in ufficio o in fabbrica non si potrà evitare, ma cerchiamo ugualmente di non esporci ai rischi evitabili, perché il colpo di coda del virus non ci sorprenda in pieno, impreparati e precocemente gaudenti.

    Piace a 1 persona

    1. Hai assolutamente ragione. Dovremo essere noi responsabili e prudenti. Ma credo che non sarà prossima la fine della quarantena, comunque in questo momento è importante preservare la vita. Buona serata, Silvia

      Piace a 1 persona

      1. silviacavalieri ha detto:

        Lo credo anche io, purtroppo! E ci vorrà molta prudenza, anche quando saremo propensi a riprendere la solite vita, anzi a “esagerare” come naturale reazione alla quarantena

        Piace a 1 persona

  5. silviacavalieri ha detto:

    Buona serata anche a te!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.