La variazione genetica individuale nel sistema immunitario può influenzare la gravità di COVID-19

This shows dna and covid19

La variabilità genetica nel sistema immunitario umano può influire sulla suscettibilità e sulla gravità dell’infezione da coronavirus 2 grave (SARS-CoV-2), il virus responsabile della coronavirus (COVID-19). La ricerca è stata pubblicata il 18 aprile sul Journal of Virology, una pubblicazione dell’American Society for Microbiology. Le variazioni genetiche individuali possono spiegare le differenze nella forza delle risposte immunitarie. Alcuni geni del sistema immunitario, chiamati geni dell’antigene leucocitario umano coinvolti nel riconoscimento dei patogeni, variano da persona a persona. Le variazioni possono influenzare il modo in cui il sistema immunitario riconosce un determinato agente patogeno. Lo scarso riconoscimento di SARS-CoV-2 potrebbe rendere una persona più vulnerabile al virus. In particolare, capire in che modo la variazione dell’HLA (un componente del sistema immunitario contenente più geni) può influenzare il corso di COVID-19 potrebbe aiutare a identificare gli individui a rischio più elevato di malattia. Gli autori mostrano che la singola HLA, l’aplotipo e la variabilità completa del genotipo influenzano probabilmente la capacità di risposta all’infezione da SARS-CoV-2 e notano che alcuni alleli in particolare potrebbero essere associati a un’infezione più grave, come è stato precedentemente dimostrato con SARS- CoV. Questo è il primo studio a riportare distribuzioni globali di tipi e aplotipi di HLA con potenziali ramificazioni epidemiologiche nel contesto dell’attuale pandemia. La tipizzazione HLA può essere veloce ed economica. Associare la tipizzazione HLA al test COVID-19 laddove possibile potrebbe migliorare la valutazione della gravità virale nella popolazione. A seguito dello sviluppo di un vaccino contro SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19, le persone con tipi di HLA ad alto rischio potrebbero essere prioritarie per la vaccinazione.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Human leukocyte antigen susceptibility map for SARS-CoV-2”. by Austin Nguyen, Julianne K. David, Sean K. Maden, Mary A. Wood, Benjamin R. Weeder, Abhinav Nellore, Reid F. Thompson. Journal of Virology

Immagine: The image is in the public domain

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. L’HLA è coinvolto anche nelle risposte autoimmuni.

    "Mi piace"

  2. myfanwy80 ha detto:

    Very informative thank you 🙏

    "Mi piace"

    1. Thanks! Have a nice evening☺️💕🙏

      Piace a 1 persona

  3. Le perle di R. ha detto:

    Un altro passo avanti! Complimenti a tutti i ricercatori che lavorano ogni giorno per ognuno di noi.

    "Mi piace"

    1. Davvero un bello studio. Buona serata Rita

      Piace a 1 persona

      1. Le perle di R. ha detto:

        Buona serata anche a te 😊

        "Mi piace"

Rispondi a Le perle di R. Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.