La lesione del midollo spinale aumenta il rischio di disturbi di salute mentale

Another look at mental illness album Painting by Debbi Saccomanno ...

In un nuovo studio, pubblicato su Mayo Clinic Proceedings , i ricercatori della Michigan Medicine hanno scoperto che gli adulti con lesioni del midollo spinale hanno un rischio maggiore di sviluppare disturbi di salute mentale, tra cui depressione e ansia, rispetto agli adulti senza questa condizione. Il team di ricerca ha esaminato i dati sulle richieste di risarcimento per gli adulti, sia con lesioni traumatiche del midollo spinale sia per coloro che non ne avevano la condizione, iscritti a un piano di assicurazione sanitaria per almeno tre anni consecutivi e alla diagnosi di un disturbo di salute mentale. In particolare, hanno scoperto che gli adulti con lesioni del midollo spinale avevano una maggiore incidenza di disturbi d’ansia (19,3% vs 14,1%), disturbi depressivi (29,3% vs 9,3%) e multimorbidità psicologica, o con più di due condizioni di salute mentale (37,4% contro il 23,9%), rispetto agli adulti senza lesioni del midollo spinale. Hanno anche scoperto che le persone con lesioni del midollo spinale avevano un aumentato rischio di sviluppare altre malattie croniche, tra cui malattie cardiovascolari e polmonari, diabete, malattie del fegato, cancro, artrite, condizioni circolatorie e disturbi elettrolitici. Il che ha senso, poiché i pazienti con lesioni del midollo spinale hanno un comportamento sedentario estremo, incluso un riposo a letto prolungato dopo l’infortunio. Gran parte della ricerca passata sulla lesione del midollo spinale si concentra sugli esiti della salute fisica, mentre questo studio evidenzia la necessità di comprendere le esigenze di salute mentale e di assistenza clinica di questa popolazione di pazienti, poiché sono fondamentali per la qualità generale della vita e il benessere dei pazienti con lesioni del midollo spinale. I medici che si prendono cura degli adulti con lesioni del midollo spinale devono essere consapevoli dell’aumentato rischio di sviluppare disturbi di salute mentale in questa popolazione di pazienti. Ciò può essere particolarmente importante durante questi ultimi tempi di distanziamento sociale a causa di COVID-19, poiché spesso questi pazienti sperimentano già un isolamento sociale.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Psychological Morbidity and Chronic Disease Among Adults With Traumatic Spinal Cord Injuries”. by Mark D. Peterson, PhD, MS, Neil Kamdar, MA, Anthony Chiodo, MD, Denise G. Tate, PhD. Mayo Clinic Proceedings

Immagine: Another look at mental illness (Debbi Saccomanno)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.