Un meccanismo biologico per la depressione

Depression Painting by Gennadiy Ivanov

I ricercatori dell’Università dell’Illinois a Chicago riportano che negli individui depressi ci sono quantità aumentate di una proteina strutturale non modificata, chiamata tubulina, nelle zattere lipidiche – sezioni grasse di una membrana cellulare – rispetto agli individui non depressi. I loro risultati sono stati pubblicati sul Journal of Neuroscience. La tubulina fa parte di un complesso proteico che fornisce struttura alle cellule. Questo complesso è anche coinvolto nel legame di una specifica proteina chiamata Gs alfa o Gsa, che è una molecola di segnalazione che trasmette l’azione dei neurotrasmettitori come la serotonina. Precedenti lavori hanno stabilito che livelli elevati di Gsa erano presenti nelle zattere lipidiche di soggetti depressi e che la Gsa ha perso efficacia in quelle zattere lipidiche. Gsa è uscito dalle zattere lipidiche dopo il trattamento con antidepressivi o dopo aver usato un inibitore del farmaco per l’istone deacetilasi 6 (HDAC-6) – un enzima che rimuove le modificazioni dalla tubulina – suggerendo anche un ruolo della tubulina nella depressione. I ricercatori hanno analizzato il tessuto cerebrale post mortem da individui con e senza diagnosi di depressione per determinare la posizione e il grado di tubulina modificata. Un sottogruppo con la depressione comprendeva anche individui morti per suicidio. Mentre alcuni studi suggeriscono che ci sono differenze tra le persone depresse che sono morte per suicidio e quelle che non lo hanno fatto, hanno osservato una profonda riduzione dell’estensione della tubulina acetilata nelle membrane delle zattere lipidiche dal cervello di tutti i soggetti depressi. In tutti i gruppi, non vi sono stati cambiamenti significativi nelle quantità di alfa tubulina modificata, HDAC-6 o alfa tubulina acetiltransferasi 1 – una proteina che aggiunge modifiche alla tubulina. Tuttavia, è stata trovata meno tubulina modificata nelle zattere lipidiche di entrambi i gruppi depressivi rispetto al gruppo non depresso. I dati suggeriscono che una ridotta acetilazione della tubulina può essere essenziale per sfruttare Gsa su zattere lipidiche durante la depressione. Gli antidepressivi invertono questo processo e consentono la piena funzionalità di Gsa e dei neurotrasmettitori che lo attivano. PAX Neuroscience Inc. è una società che studia come la localizzazione di Gsa potrebbe essere un biomarcatore diagnostico nelle cellule del sangue per identificare le persone con depressione. Ora la società esplorerà la terapia e la diagnostica della depressione correlate alla tubulina. Ciò può aggiungere nuovi approcci alla terapia e creare piattaforme diagnostiche per determinare, in pochi giorni, se un antidepressivo sta funzionando. Questo lavoro è importante perché la metà delle persone che sembrano soffrire di depressione non cercano cure. Ciò è probabilmente dovuto allo stigma sociale che circonda le persone con problemi psichiatrici. Ma avere una base biologica identificata per la depressione potrebbe aiutare le persone a rendersi conto che la depressione non è “il loro fallimento” e consentire loro di trattarla come qualsiasi altra malattia.

Daniele Corbo

Bibliografia: http://www.uic.edu/

Immagine: Depression (Gennadiy Ivanov)

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ana de Lacalle ha detto:

    Un gran avance!!!!!! Espero que sigan en ello y no se detenga por problemas de patentes porque por primera vez podría hallarse una prueba diagnóstica objetiva que sirviera a los médicos para que una persona con depresión tenga que dejar de DEMOSTRAR su enfermedad..Gracias!!!!

    "Mi piace"

    1. Si, seria realmente importante!!!

      "Mi piace"

  2. silviadeangelis40d ha detto:

    Articolo molto interessante, condiviso sulla mia pagina facebook.
    Cari saluti,silvia

    "Mi piace"

    1. Grazie cara Silvia. Buona giornata!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.