La risonanza magnetica rivela come il contatto tra due persone viene percepito nel cervello

kiss Painting by claudia barbu |

I ricercatori dell’Università di Aalto e del Centro PET di Turku hanno sviluppato un nuovo metodo per l’imaging simultaneo dell’attività cerebrale da due persone, consentendo loro di studiare l’interazione sociale. In uno studio recente, i ricercatori hanno analizzato l’attività cerebrale di 10 coppie. Ogni coppia ha trascorso 45 minuti all’interno dello scanner MRI in contatto fisico tra loro. L’obiettivo dello studio era di esaminare come il contatto sociale attiva il cervello. I risultati sono stati pubblicati nel numero tematico Social Interaction in Neuropsychiatry della rivista Frontiers in Psychiatry. Questo è un ottimo inizio per lo studio dell’interazione naturale. Le persone non reagiscono solo a stimoli esterni, ma adattano le loro azioni momento per momento in base a ciò che si aspettano che accada dopo. La risonanza magnetica ordinaria viene utilizzata per scansionare una persona alla volta. Nel dispositivo sviluppato all’Università di Aalto, la bobina utilizzata per le scansioni cerebrali regolari era divisa in due bobine separate. Questo nuovo design consente la scansione simultanea di due cervelli, quando le persone sono posizionate abbastanza vicine tra loro all’interno dello scanner. Durante la scansione, i partecipanti erano faccia a faccia, quasi si abbracciavano. Su istruzione dei ricercatori, i soggetti si sono alternati toccandosi a vicenda le labbra. Osservando le scansioni del cervello, i ricercatori hanno potuto vedere che le aree motorie e sensoriali del cervello delle coppie erano attivate. Durante l’interazione sociale, il cervello delle persone è letteralmente sincronizzato. L’imitazione mentale associata dei movimenti di altre persone è probabilmente uno dei meccanismi di base dell’interazione sociale. La nuova tecnologia ora sviluppata offrirà opportunità totalmente nuove per lo studio dei meccanismi cerebrali dell’interazione sociale. Ad esempio, durante una conversazione o una soluzione dei problemi, le funzioni cerebrali delle persone diventano collegate in modo flessibile tra loro. Tuttavia, non possiamo comprendere le basi del cervello dell’interazione sociale in tempo reale se non possiamo analizzare simultaneamente le funzioni cerebrali di entrambe le persone coinvolte nell’interazione sociale.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Imaging Real-Time Tactile Interaction With Two-Person Dual-Coil fMRI”. by Ville Renvall et al. Frontiers in Psychiatry

Immagine: kiss (claudia barbu)

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. myfanwy80 ha detto:

    Beautiful artwork and yet another great article borne !

    Piace a 1 persona

    1. Thanks, you are always kind. Hugs and blessings

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.