Il COVID-19 minaccia l’intero sistema nervoso

Una nuova revisione dei sintomi neurologici dei pazienti COVID-19 nella letteratura scientifica attuale rivela che la malattia rappresenta una minaccia globale per l’intero sistema nervoso, secondo uno studio di medicina nordoccidentale pubblicato questa settimana su Annals of Neurology. Circa la metà dei pazienti ospedalizzati presenta manifestazioni neurologiche di COVID-19, che comprendono mal di testa, vertigini, riduzione della vigilanza, difficoltà di concentrazione, disturbi dell’olfatto e del gusto, convulsioni, ictus, debolezza e dolore muscolare. È importante che l’opinione pubblica e i medici siano consapevoli di questo, perché un’infezione da SARS-COV-2 può presentare inizialmente sintomi neurologici, prima che si verifichino febbre, tosse o problemi respiratori. La revisione descrive le diverse condizioni neurologiche che possono verificarsi nei pazienti COVID-19 e come diagnosticarli, nonché i probabili meccanismi patogeni. Questa comprensione è la chiave per dirigere la gestione e il trattamento clinici appropriati. La malattia può colpire l’intero sistema nervoso, inclusi cervello, midollo spinale, nervi e muscoli. Ci sono molti modi in cui COVID-19 può causare disfunzione neurologica. Poiché questa malattia può interessare più organi (polmone, rene, cuore), il cervello può anche soffrire di mancanza di ossigenazione o di disturbi della coagulazione che possono portare a ictus ischemici o emorragici. Inoltre, il virus può causare l’infezione diretta del cervello e delle meningi. Infine, la reazione del sistema immunitario all’infezione può causare infiammazioni che possono danneggiare il cervello e i nervi. I ricercatori hanno formato un team di ricerca Neuro-COVID e avviato un’analisi retrospettiva di tutti i pazienti COVID-19 ricoverati presso la Northwestern Medicine per determinare la frequenza e il tipo di complicanze neurologiche, nonché la risposta al trattamento. Poiché la conoscenza degli esiti a lungo termine delle manifestazioni neurologiche di COVID-19 è limitata, il team seguirà anche alcuni di quei pazienti prospetticamente nella nuova clinica ambulatoriale Neuro-COVID per determinare se i problemi neurologici sono temporanei o permanenti. Questi studi forniranno le basi su come diagnosticare, gestire e trattare le numerose manifestazioni neurologiche di COVID-19.

Daniele Corbo

Bibliografia: “COVID ‐19: a global threat to the nervous system”. by Igor. J Koralnik M.D. Kenneth L. Tyler M.D. Annals of Neurology

Immagine: L’immagine è di dominio pubblico

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. zoon ha detto:

    molto interessante… grazie per la diffusione

    "Mi piace"

    1. Grazie a te. Su questo tema stanno iniziando diversi studi

      Piace a 1 persona

      1. Le perle di R. ha detto:

        E speriamo riescano a scoprire sempre di più.

        Piace a 1 persona

  2. silviadeangelis40d ha detto:

    L’ha ripubblicato su Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava.

    "Mi piace"

  3. Antartica ha detto:

    Questo virus è spaventoso e, per quanto ora sembri depotenziato nella sua carica virale, io non riuscirò a mettermi tranquilla finché non saranno trovati un vaccino e una cura.

    Trovo blog molto interessante, anche se per capire certe cose devo tenere a portata di mano l’enciclopedia. Ma è tutta cultura. 🙂

    Un saluto. 🙂

    "Mi piace"

    1. Fai benissimo, non bisogna stare tranquilli se non arriva il vaccino. Grazie di cuore per i complimenti… Buona serata☺️

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.