Il senso di normalità cambia velocemente

La pandemia di coronavirus ha portato incertezza e stress senza precedenti. Ma anche tra le turbolenze e le nuove pressioni del lavoro da casa e della scuola da casa, milioni di persone sono state in grado di mantenere la calma e andare avanti con le esigenze del momento. Le ricerche in arrivo sul Journal of Applied Psychology mostrano che il senso umano della normalità è in grado di riprendersi molto più velocemente di quanto potremmo pensare. Il nostro sistema immunitario psicologico è così efficace che, anche se abbiamo uno stress persistente, iniziamo a sistemarci quasi immediatamente. Quando si verifica un grosso fattore di stress, ci mette fuori gioco. Ci sentiamo come se non avessimo il controllo e non ci sentiamo normalmente. Abbiamo sempre avuto la tendenza a pensare che avremmo recuperato il nostro senso di normalità solo alla scomparsa del fattore di stress.Non è vero, secondo le ultime ricerche. Lo studio mostra che il recupero psicologico può avvenire anche mentre una persona è ancora in preda a un’esperienza stressante. È significativo; ricerche precedenti hanno suggerito che i processi di recupero iniziano solo dopo che i fattori di stress si sono attenuati e possono richiedere mesi o addirittura anni per svilupparsi. Nell’ultimo studio, i ricercatori hanno esaminato 122 dipendenti più volte al giorno per due settimane per scoprire come hanno vissuto la pandemia. Lo studio è iniziato il 16 marzo 2020, proprio quando sono entrati in vigore ordini e chiusure scolastiche nelle città e negli Stati Uniti. Solo pochi giorni dopo la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità dell’11 marzo, il COVID-19 aveva raggiunto lo stato di pandemia. Il tempismo ha significato che i ricercatori hanno avuto un’opportunità unica per studiare i primissimi giorni della crisi. I ricercatori si sono concentrati su due manifestazioni di normalità – in particolare l’impotenza e l’autenticità. Hanno scoperto che il primo giorno dello studio, proprio mentre stava iniziando la crisi, i dipendenti inizialmente si sentivano molto impotenti e inautentici. Ma, nel corso anche solo di quelle due settimane, la sensazione di normalità ha iniziato a tornare. Le persone si sentivano meno impotenti e più autentiche, anche mentre i loro livelli di stress soggettivi stavano aumentando. È una scoperta importante, poiché suggerisce che gli esseri umani possono stabilire una nuova normalità anche quando si sentono stressati e preoccupati. Ciò dimostra che i dipendenti si stavano adattando alle loro nuove situazioni e alle interruzioni associate alla crisi e stabilendo un nuovo modo di sentirsi normali. Il ritmo con cui le persone si sono sentite di nuovo normali è notevole, ed evidenzia quanto possiamo essere resistenti di fronte a sfide senza precedenti. L’effetto è stato più pronunciato per gli individui più nevrotici: persone che tendono ad essere più nervose, ansiose, depresse, autocoscienti e vulnerabili. Quei dipendenti hanno avuto una reazione iniziale più estrema allo stress, ma poi si sono ripresi più rapidamente. I ricercatori affermano che ciò è probabilmente dovuto al fatto che i dipendenti ricchi di nevroticismo sono meglio preparati psicologicamente per affrontare lo stress in modo da poter riprendersi più rapidamente. Nel complesso, tutti i dipendenti iniziano a sentirsi normali molto più velocemente di quanto molti si aspettino. Contrariamente a gran parte del destino e dell’oscurità che stiamo ascoltando, questo lavoro offre un raggio di speranza – che il nostro sistema immunitario psicologico inizia a lavorare molto più velocemente di quanto pensiamo e che possiamo iniziare a sentirci “normali” anche mentre tutto questo sta succedendo.

Daniele Corbo

Bibliografia: lo studio apparirà sul Journal of Applied Psychology .

Immagine : L’immagine è di dominio pubblico.

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Sono avvezza ormai a condizioni stressanti e mi sono resa conto, su esperienza personale, che ci so adatta abbastanza velocemente ed è una buona cosa per tutti noi.

    "Mi piace"

    1. Anche se l’ideale sarebbe non essere stressati…

      Piace a 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Credo che sia una delle possibilità umane, altrimenti nei secoli ci saremmo estinti in preda alla depressione.

    "Mi piace"

    1. Si, è una risorsa importante

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.