Emozioni d’asporto

Pizza Painting by Henry Beer |

Questa sera hai fame, senza voglia di cucinare
allora pensi a come fare e intanto esci
e cerchi energia veloce per accettare la croce
l’esigenza coincide con una pizza da portare,
quindi entri, ordini e inizi ad aspettare,
il calore e la mascherina appannano gli occhiali
le luci soffuse fanno il resto
ti senti nel posto giusto,
osservi attentamente la preparazione
mani che accarezzano e scelgono col cuore
ti sembra di assistere ad un atto di amore,
l’attesa è alimentata dalla brace
e nella tua mente tutto adesso tace.
Pronta e inscatolata
paghi la tua medicina veloce e vai a casa,
lì sei solo e senza alcun tepore,
quell’illusione ha perso anche l’odore
hai creduto in emozioni d’asporto
invece hai solo la sensazione di esser morto,
le relazioni hanno bisogno di cura
spesso bisogna anche soffrire per farle durare,
adesso hai mangiato ma hai ancora fame
forse avresti fatto meglio a cucinare.

Daniele Corbo

Immagine: Pizza (Henry Beer)

10 commenti Aggiungi il tuo

  1. Manuela Di Dalmazi ha detto:

    Bellissima 👏 Lo dico sempre è meglio cucinarsi !🙂

    "Mi piace"

  2. C’è più soddisfazione a cucinare e, se, è il caso offrire un buon piatto anche agli amici.

    "Mi piace"

  3. silviacavalieri ha detto:

    Per me la pizza è un ottimo antidepressivo. Se devo usare le maniere forti però cucino in casa. Un piatto di spaghetti (quelli sempre…e non sono un eccipiente, ma componente basilare della cura) conditi, a piacere, con alte dosi di cipolle, finemente affettate e stufate in olio d’oliva o altissime dosi di aglio tagliato a fettine e dorato nell’olio d’oliva, oppure alici , sfatte velocemente a caldo in olio o burro, secondo preferenze. Da assumere con birra o vino. C’è infine una terapia d’urto, che richiede però la ricerca degli ingredienti non sempre disponibili in casa ed è il posto alla genovese, con basilico fresco e pinoli.

    "Mi piace"

    1. Mi hai fatto venire fame… Però la poesia era un’allegoria di come spesso cerchiamo relazioni fluide, veloci (fast food) per non sudare, ma non ci danno mai soddisfazione perché per amare ed essere amati occorre fatica.

      Piace a 1 persona

  4. silviacavalieri ha detto:

    Verissiimo, occorrono impegno, tempo e fatica. Io ho interpretato la poesia sull’onda del mio mood attuale sullo sfondo del momento arancione che vivo nella mia città. Come autrice, cui capita a volte di leggere interpretazioni personali di lettori che non rispecchiano il mio pensiero, trovo interessante che le parole assumano significati diversi a seconda della chiave di lettura che fornisce chi legge, è sorprendente… a me il mio significato dei tuoi versi, così lontano da quello vero, pareva l’unico possibile… divertente! Buona serata!

    "Mi piace"

    1. È vero, anche io lo trovo molto interessante e divertente… Grazie cara, buona serata a te. Un abbraccio

      Piace a 1 persona

  5. fulvialuna1 ha detto:

    Cucinare è un’atto d’amore anche verso noi stessi….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.