I microbi intestinali possono antagonizzare o aiutare nell’anoressia

Anorexia Painting by Gloria Perez Herrero |

Probabilmente hai familiarità con le gravi conseguenze dell’anoressia per coloro che la sperimentano, ma potresti non essere consapevole del fatto che il disturbo potrebbe non essere puramente psicologico. Una recente recensione di ricercatori dell’Università di Oxford sulla rivista ad accesso libero Frontiers in Psychiatry ha esplorato il problema. Curiosamente, lo studio esamina anche il potenziale di trattamenti microbici per l’anoressia, ma evidenzia che stiamo appena iniziando a comprendere la complessa relazione tra microbi intestinali e malattia. L’anoressia nervosa è un disturbo psichiatrico molto comune e può essere incredibilmente debilitante o addirittura fatale, ma purtroppo è ancora piuttosto difficile da trattare. Inoltre, recentemente c’è stata una grande eccitazione all’idea che i microbi intestinali influenzino molti aspetti della nostra salute, inclusa la nostra salute mentale, e che questa relazione vada in entrambe le direzioni. Ricerche recenti hanno esaminato queste domande nel contesto dell’anoressia ed i ricercatori hanno setacciato la letteratura per riassumere questi risultati. Nell’anoressia, le comunità microbiche sembrano essere meno diversificate e più abbondanti di specie nocive. Ad esempio, ricerche precedenti hanno dimostrato che i pazienti con anoressia possono avere più batteri che digeriscono lo strato protettivo di muco dell’intestino, rendendo l’intestino “permeabile” e contribuendo all’infiammazione cronica, che è associata a sintomi psichiatrici. Altri microbi trovati nell’anoressia possono influenzare l’appetito e il metabolismo energetico, entrambi i quali possono contribuire all’anoressia. Tuttavia, è difficile dire se lo squilibrio microbico nei pazienti con anoressia contribuisca alla malattia o se sia semplicemente un effetto della loro dieta drasticamente limitata. Questa situazione del tipo se è nato prima l’uovo o la gallina è un enigma, ma studi sui topi potrebbero far luce sulla situazione. Sebbene gli esperimenti possano sembrare un po’ strani, poiché si basano sulla fonte più facilmente disponibile di microbi intestinali, le feci, i risultati sono convincenti. In uno studio sui topi, i ricercatori hanno trasferito campioni fecali da pazienti con anoressia alle viscere di topi senza microbioma. Questi topi hanno guadagnato meno peso e hanno sviluppato comportamenti più ansiosi e compulsivi rispetto ai topi che hanno ricevuto feci da pazienti sani. Ciò suggerisce che i loro batteri intestinali alterati potrebbero contribuire a sintomi simili anche nei pazienti con anoressia. Sebbene questi risultati siano preliminari, suggeriscono la possibilità intrigante che il targeting del microbioma possa essere un trattamento praticabile per l’anoressia. Promuovere e mantenere un migliore equilibrio microbico può aiutare a ridurre alcuni dei sintomi dell’anoressia. Allora, come potrebbero essere tali trattamenti? Potrebbe essere semplice come assumere integratori probiotici o potrebbe comportare trapianti fecali. Tuttavia, la revisione evidenzia che la nostra comprensione della relazione tra microbi intestinali e anoressia è agli inizi. Non c’è ancora consenso su come si presenta un profilo di microbioma “sano” e la composizione ottimale è probabilmente diversa per ogni persona. È necessario fare molto di più per comprendere il ricco e altamente complesso ecosistema microbico all’interno del nostro intestino.

Daniele Corbo

Bibliografia: “The Gut Microbiome in Anorexia Nervosa: Friend or Foe?” by Ana Ghenciulescu, Rebecca J. Park and Philip W. J. Burnet. Frontiers in Psychiatry

Immagine: Anorexia (Gloria Perez Herrero)

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Un argomento di una delicatezza disarmante, ma noto che iniziano ad emergere dei piccoli bagliori di luce.

    "Mi piace"

    1. Un argomento che merita tanta ricerca perché è fonte di tantissimo dolore per tante persone

      Piace a 1 persona

  2. moragnoffke ha detto:

    This is very interesting and important information, thank you.

    "Mi piace"

    1. Thanks! Yes, this topic is important!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.