Il riposino pomeridiano è collegato ad una migliore agilità mentale

Lily taking a nap Painting by Luisa Havilio

Fare un pisolino pomeridiano regolare può essere collegato a una migliore agilità mentale, suggerisce una ricerca pubblicata sulla rivista online General Psychiatry. Sembra anche essere associato a una migliore consapevolezza della posizione, fluidità verbale e memoria di lavoro, indicano i risultati. L’aspettativa di vita più lunga e i cambiamenti neurodegenerativi associati che la accompagnano, aumentano la prospettiva di demenza, con circa 1 persona su 10 di età superiore ai 65 anni colpita nel mondo sviluppato. Man mano che le persone invecchiano, i loro schemi di sonno cambiano e i sonnellini pomeridiani diventano più frequenti. Ma la ricerca pubblicata fino ad oggi non ha raggiunto alcun consenso sul fatto che i sonnellini pomeridiani possano aiutare a evitare il declino cognitivo e la demenza nelle persone anziane o se potrebbero essere un sintomo di demenza. I ricercatori hanno esplorato ulteriormente questo aspetto in 2214 persone apparentemente sane di almeno 60 anni e residenti in diverse grandi città della Cina, tra cui Pechino, Shanghai e Xian. In tutto, 1534 faceva un normale sonnellino pomeridiano, mentre 680 no. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a una serie di controlli sanitari e valutazioni cognitive, incluso il Mini Mental State Exam (MMSE) per verificare la presenza di demenza. La durata media del sonno notturno è stata di circa 6,5 ​​ore in entrambi i gruppi. I sonnellini pomeridiani erano definiti come periodi di almeno cinque minuti consecutivi di sonno, ma non più di 2 ore, e fatti dopo pranzo. Ai partecipanti è stato chiesto quanto spesso dormivano durante la settimana; questo variava da una volta alla settimana a tutti i giorni. I test di screening della demenza includevano 30 item che misuravano diversi aspetti dell’abilità cognitiva e della funzione superiore, comprese abilità visuo-spaziali, memoria di lavoro, capacità di attenzione, risoluzione dei problemi, consapevolezza della posizione e fluidità verbale. I punteggi delle prestazioni cognitive MMSE erano significativamente più alti tra i sonnellini rispetto a quelli che non dormivano. E c’erano differenze significative nella consapevolezza della posizione, nella fluidità verbale e nella memoria. Questo è uno studio osservazionale e quindi non è possibile stabilire la causa. E non c’erano informazioni sulla durata o sui tempi dei sonnellini, il che potrebbe essere importante. Ma ci sono alcune possibili spiegazioni per le osservazioni trovate, affermano i ricercatori. Una teoria è che l’infiammazione sia un mediatore tra i sonnellini di metà giornata e gli esiti di cattiva salute; le sostanze chimiche infiammatorie hanno un ruolo importante nei disturbi del sonno, notano i ricercatori. Il sonno regola la risposta immunitaria del corpo e si pensa che il sonnellino sia una risposta evoluta all’infiammazione; le persone con livelli più elevati di infiammazione fanno anche un pisolino più spesso, spiegano i ricercatori.

Daniele Corbo

Bibliografia: The study will appear in General Psychiatry

Immagine: Lily taking a nap (Luisa Havilio)

12 commenti Aggiungi il tuo

  1. andreabianchi85 ha detto:

    mi sembra veramente utile (sarà che ho la svegli alle 5 e mezzo del mattino).
    da quando mi faccio un sonnellino post digestione, sono parecchio più attivo!

    "Mi piace"

    1. Hai uno stile di vita eccellente, sveglia presto e riposino pomeridiano!

      "Mi piace"

      1. andreabianchi85 ha detto:

        e confesso che per anni, ho avuto la sveglia tardissimo (causa che suonavo spesso la notte).
        Con questa pandemia ecc ho rivoluzionato un po’ tutto e sto’ veramente da dio!

        "Mi piace"

      2. E credo che se dovessi riprendere i ritmi pre covid, farai molta fatica…

        "Mi piace"

      3. andreabianchi85 ha detto:

        tengo di conto che ci dovrò tornare, ma così facendo, di sicuro, ho imparato a risparmiare moltissime energie.
        il che non è poco!
        detto questo mi auguro passi tutto il prima possibile, per tutti

        "Mi piace"

      4. Assolutamente! Poi una cosa importante, secondo me, è che da tutto quello che è accaduto ognuno di noi avrà imparato qualcosa.

        "Mi piace"

      5. andreabianchi85 ha detto:

        già.
        io personalmente, molto!
        Ti auguro un buon pomeriggio!

        "Mi piace"

      6. Grazie! Anche a te!

        "Mi piace"

  2. zariele ha detto:

    Condivido e confermo. L’ho sperimentato per anni. Mi chiudevo in ufficio, mi sdraiavo sul divano, luce rossa, e mi rilassavo per mezz’ora. Magari saltando il “lunch”.

    "Mi piace"

    1. Strategia molto furba… Se bisogna scegliere meglio il riposino che il pasto!

      Piace a 1 persona

  3. fulvialuna1 ha detto:

    Mio nonno diceva che era salutare…adesso io ogni tanto un sonnellino sul mio comodo divano lo faccio, non lavorando più non ho determinati obblighi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.