‘Sii un uomo’: perché alcuni uomini reagiscono in modo aggressivo alle minacce alla virilità

Saatchi Art Artist Norm Yip; Painting, “Heaven is here” #art | Art painting,

Quando la loro virilità è minacciata, alcuni uomini rispondono in modo aggressivo, ma non tutti. Una nuova ricerca della Duke University suggerisce chi potrebbe essere più innescato da tali minacce: uomini più giovani il cui senso di mascolinità dipende fortemente dalle opinioni degli altri. I risultati suggeriscono che maggiore è la pressione sociale che un uomo sente per essere mascolino, più aggressivo può essere. Quando quegli uomini sentono di non essere all’altezza di rigide aspettative, possono sentire il bisogno di agire in modo aggressivo per dimostrare la loro virilità – per ‘essere un uomo’. La coppia di studi ha considerato 195 studenti universitari e un pool casuale di 391 uomini di età compresa tra 18 e 56 anni. Ai partecipanti allo studio è stata posta una serie di domande sulla “conoscenza di genere”. Per gli uomini, queste includevano domande su argomenti stereotipati come sport, meccanica automobilistica e riparazioni domestiche. Dopo aver risposto, ai partecipanti è stato detto in modo casuale che il loro punteggio era superiore o inferiore a quello di una persona media del loro sesso. Per simulare le minacce del mondo reale alla virilità, agli uomini che hanno ricevuto un punteggio basso è stato anche detto che erano “meno virili dell’uomo medio”. Dopo aver ricevuto i punteggi del quiz, ai partecipanti allo studio è stato chiesto di completare una serie di frammenti di parole aggiungendo lettere mancanti, al fine di rivelare il loro stato d’animo. I risultati furono sorprendenti, rivelando pensieri aggressivi tra alcuni uomini ma non altri. Gli uomini il cui senso di mascolinità proveniva dall’interno sembravano imperturbati ricevendo un punteggio basso. Era una storia diversa per gli uomini con un senso di mascolinità più fragile, i cui sentimenti di mascolinità dipendevano dagli altri. Quel gruppo comprendeva uomini che dicevano di comportarsi “come un uomo” a causa di pressioni sociali come il desiderio di adattarsi, di essere apprezzati o di avere appuntamenti. Gli uomini con un senso di mascolinità più fragile hanno risposto ai frammenti di parole creando parole con associazioni violente piuttosto che significati neutri. Ad esempio, quando sono state fornite le lettere “ki” e gli è stato chiesto di completare la parola, hanno scritto “kill” (uccidere) anziché, ad esempio, “kiss” (bacio). Quando ricevevano le lettere “blo”, digitavano “blood”(sangue) invece di una parola come “blow” or “bloom” (“soffiare” o “sbocciare”). Quelle risposte aggressive erano più forti tra i partecipanti più giovani allo studio, uomini tra i 18 ei 29 anni. La risposta è stata più lieve tra gli uomini di mezza età tra i 30 ei 37 anni, e ancora più mite tra il gruppo più anziano di partecipanti, uomini di età pari o superiore a 38 anni. È chiaro che gli uomini più giovani sono più sensibili alle minacce contro la loro mascolinità. In quegli anni, mentre gli uomini tentano di trovare o dimostrare il loro posto nella società, la loro identità maschile può essere più fragile. In molti luoghi, ciò significa che gli uomini più giovani sono costantemente colpiti da minacce alla loro virilità. Devono dimostrare la loro virilità ogni giorno della loro vita. Le studentesse non hanno mostrato una risposta aggressiva simile quando il loro sesso è stato minacciato. Le risposte aggressive degli uomini non si sono concluse con il questionario di studio, hanno osservato i ricercatori. I progettisti dello studio hanno ricevuto minacce violente da alcuni uomini che hanno ricevuto punteggi bassi, un’ulteriore prova che lo studio ha colpito un nervo scoperto. Il team spera di approfondire le forze che modellano l’aggressività degli uomini. Gli uomini riferiscono un comportamento aggressivo in tutti i tipi di domini. Alcuni di loro stanno cercando di dimostrare la propria virilità essendo aggressivi. La violenza degli uomini, il terrorismo, la violenza contro le donne, l’aggressione politica – la fragile mascolinità può spiegare molti di questi comportamenti. È nell’interesse di tutti capire meglio questo fenomeno.

Daniele Corbo

Bibliografia: ““Be a Man”: The Role of Social Pressure in Eliciting Men’s Aggressive Cognition” by Adam Stanaland and  Sarah Gaither. Personality and Social Psychology Bulletin

Immagine: Heaven is here (Norm Yip)

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    È davvero interesse di tutti; poiché ciò che non si comprende è più difficile da curare e debellare.

    "Mi piace"

    1. Hai ragione Rita, buona serata

      Piace a 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Un’argomento delicato, gli uomini in questa epoca vivono la virilità a volte in modo violento, credo si sentano defrautati per una serie di motivi : la presa sociale delle donne in ambiti apparentemente solo maschili, la moda, l’amore inteso come romanticismo, la figura paterna che è stata messa al pari con quella matera…certo ci sono voluti secoli per giungere a questo e non tutti gli appartenenti al genere maschile lo hanno elaborato.

    "Mi piace"

    1. Non credo sia solo questo… Crescere con un’affettività sana da bambini può far accettare tutti i cambiamenti sociali. Credo che il problema sia nelle famiglie.

      "Mi piace"

Rispondi a fulvialuna1 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.