Il gioco d’azzardo è collegato ad un aumento del 37% della mortalità

Risultato immagini per Gambling

Alti livelli di gioco d’azzardo sono associati ad un aumento del 37% della mortalità, secondo un nuovo studio dei ricercatori di Oxford, appena pubblicato su Nature, che rivela che l’1% più ricco dei giocatori intervistati ha speso il 58% del proprio reddito e uno su dieci spende l’8% per il abitudine. Lo studio evidenzia i danni finanziari, gli stili di vita negativi e la salute dei giocatori, che possono passare dal gioco “sociale” a quello di alto livello in pochi mesi. È noto da tempo che il gioco d’azzardo crea una forte dipendenza e può causare problemi finanziari, ma il rapporto rivela l’associazione con una serie di problemi gravi di ampia portata, tra cui l’aumento della mortalità. Invitando i responsabili politici a fare di più per individuare e proteggere i giocatori che spendono più denaro, che possono passare rapidamente da una spesa moderata ad una incontrollata. Il rapporto afferma: “Livelli elevati di gioco d’azzardo sono associati a una probabilità di mortalità che è di circa un terzo più alta, per uomini e donne, giovani e anziani”. La scoperta sorprendente è la misura in cui anche bassi livelli di gioco sono associati al danno. Per molti anni, ci si è concentrati sui risultati tra i giocatori d’azzardo più estremi. Questo lavoro mostra che difficoltà finanziarie, mali sociali e condizioni di salute peggiori sono più prevalenti tra i giocatori d’azzardo di basso livello. Non è chiaro se il gioco d’azzardo provochi risultati negativi o se le persone già vulnerabili siano prese di mira in modo sproporzionato dai bookmaker, ad esempio attraverso la pubblicità e la localizzazione di negozi di scommesse in quartieri poveri. Ciascuna di queste relazioni è preoccupante e potrebbe avere implicazioni per le politiche di salute pubblica. Questo studio rappresenta un vero passo avanti nell’aiutarci a comprendere i danni del gioco che influenzeranno il pensiero nel campo degli studi sul gioco d’azzardo e oltre. Il gioco d’azzardo può essere visto come un “passatempo ordinario” e la pubblicità ha notevolmente aumentato la sua visibilità nell’ultimo decennio. Lo sport in particolare è diventato dominato dalle associazioni di gioco d’azzardo. Una pubblicità su sei mostrata durante la programmazione dell’emittente ITV per la Coppa del Mondo FIFA 2018 ha promosso il gioco d’azzardo, un evento che ha portato a chiamate da parte di alcuni leader della comunità e delle politiche per una maggiore regolamentazione. Questo è un esempio di ciò che alcuni ricercatori nel campo della salute pubblica hanno chiamato “la semplificazione dello sport”. Ma i ricercatori dimostrano che il gioco d’azzardo può avere conseguenze devastanti. Nella più grande indagine di questo tipo, utilizzando transazioni bancarie anziché dati auto-segnalati, il team è stato in grado di monitorare con precisione la spesa bancaria per il gioco d’azzardo e le conseguenze. Nel 2018, i ricercatori hanno seguito più di 100.000 persone. Hanno trovato una spesa media di £ 1345 l’anno per il gioco d’azzardo. La cifra media della maggior parte delle persone è molto più bassa, £ 125, a dimostrazione che alcuni giocatori stanno spendendo somme molto elevate. I dati bancari rivelano che alti livelli di gioco d’azzardo sono associati a una serie di problemi finanziari. Secondo il rapporto, “Il gioco d’azzardo più elevato è associato a un tasso più elevato di utilizzo di uno scoperto bancario non pianificato, mancato pagamento di una carta di credito, prestito o mutuo e prestito con anticipo sullo stipendio”. Lo studio rivela come il gioco d’azzardo possa diventare rapidamente una dipendenza. Hanno scoperto che, ad esempio, tre anni prima circa la metà dei giocatori che spendono più denaro giocava già pesantemente, mentre solo sei mesi prima oltre il 6,9% di questi giocatori pesanti non giocavano affatto, evidenziando la rapida accelerazione con cui alcuni individui possono passare al gioco d’azzardo pesante. Il team sostiene che il gioco d’azzardo può avere un grave impatto sulla vita: trovano che un gioco più elevato è associato a un rischio più elevato di disoccupazione futura e disabilità fisica futura. Investigando i dati bancari, i ricercatori sono stati in grado di scoprire che i giocatori d’azzardo pesanti spendono meno in salute e benessere. Lo studio afferma che esiste un’associazione negativa tra gioco d’azzardo e cura di sé, attività di fitness, attività sociali e spesa per istruzione e hobby. Esiste anche un’associazione tra gioco d’azzardo, isolamento sociale e veglia notturna: le persone che spendono di più per il gioco d’azzardo viaggiano meno e hanno maggiori probabilità di spendere di notte. Lo studio non è stato privo di problemi, poiché non include le scommesse in contanti. Ma ad oggi, gli studi sui danni del gioco d’azzardo sono stati limitati facendo affidamento su piccoli campioni e auto-segnalazioni di comportamento. L’analisi delle transazioni bancarie fornisce intuizioni uniche sulla portata e la sequenza dei danni del gioco d’azzardo a livello individuale e di popolazione con implicazioni per la politica del gioco, la regolamentazione e la minimizzazione dei danni.

Daniele Corbo

Bibliografia: The study will appear in Nature

Immagine: GAMBLING (Viktoria Georgieva MOUSE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.