Solitudine

Boy And Solitude Painting by Sandro Nocentini

Immagino un alveare quando parlano di relazioni
ma alle parole non fanno mai seguire le azioni,
la solitudine continua a divorare la pancia
di chi nel buio continua a piangere
ed urlano la loro desolazione
che nella mia mente diventa un frastuono
e sento voci che mi parlano dei diversi
che non sono mai stati accolti come cigni
e nella loro fiaba sono solo stati scarti
finiti a starnazzare dell’agonia dei loro giorni
desolati come un campo santo abbandonato
in cui nessuna fiamma fa compagnia ai morti
ma quelle anime vedono più luce dei vivi
che non capiscono che sono solo un fuoco fatuo
persi nella vanità di ciò che inseguono,
invece dal buio si alza spesso una preghiera
che vola sopra la nebbia più fitta
raggiungendo ogni cuore veramente aperto
e finalmente le lacrime sono ascoltate.

Daniele Corbo

Immagine: Boy And Solitude (Sandro Nocentini)

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Molto bella, come sempre 😊

    "Mi piace"

    1. Grazie Rita, sei gentile, come sempre😉😊

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.