Un’altra strada per affrontare i comportamenti sessualmente aggressivi

The Woman and Man On Bed Painting by William Lindsay

Un nuovo studio dell’Università dell’Iowa ha cercato di iniziare lo sviluppo di un possibile approccio per ridurre il rischio che gli uomini in età universitaria si impegnino in atti sessualmente aggressivi o comportamenti sessuali rischiosi. Gli autori dello studio hanno sviluppato un elenco di 12 punti di strategie di prevenzione delle aggressioni sessuali. L’elenco è stato creato dai ricercatori sulla base di ricerche precedenti sui fattori di rischio associati ad atti sessualmente aggressivi, come il consumo eccessivo di alcol, le difficoltà a leggere i segnali delle donne e la mancata ricerca del consenso per l’attività sessuale. Gli autori hanno scoperto che il 71% degli uomini in età universitaria intervistati ha utilizzato regolarmente le strategie di prevenzione delle aggressioni sessuali nell’ultimo anno. Eppure il 15% dei partecipanti al sondaggio ha riferito di aver usato raramente o mai usato le strategie preventive, e gli uomini che hanno affermato di aver intrapreso azioni sessualmente aggressive erano molto meno propensi a utilizzare le strategie rispetto ai loro coetanei. Gli autori affermano che le strategie possono offrire una potenziale strada per affrontare il comportamento sessualmente aggressivo. Ritengono di avere una serie promettente di potenziali strategie preventive. Hanno scoperto che la maggior parte degli studenti universitari utilizza regolarmente queste strategie di prevenzione. Il rovescio della medaglia è che alcuni studenti universitari non li usano affatto. Quegli uomini del college che non li usano molto hanno molte più probabilità di essere sessualmente aggressivi. Quindi, la ricerca futura dovrebbe mirare a valutare se possono essere utili obiettivi di prevenzione. Il gruppo del sondaggio comprendeva più di 560 maschi presso l’Arizona State University e Iowa, che hanno guadagnato crediti in un corso di psicologia. Gli uomini hanno risposto a domande che andavano da informazioni biografiche generali (età, etnia, eccetera) al consumo di alcol, atteggiamenti nei confronti delle donne, esperienza sessuale e atteggiamenti nei confronti del sesso. Gli autori stanno rivedendo le strategie in base al feedback degli studenti universitari e sperano di amministrare il sondaggio a un pool più etnico e razziale. Siamo anche nelle fasi iniziali di capire come queste strategie protettive potrebbero essere incorporate nei programmi di prevenzione per un’ulteriore valutazione.
Gli autori hanno anche sviluppato un elenco di 11 punti di strategie protettive per affrontare il comportamento sessuale a rischio, sulla base di fattori di rischio derivanti da precedenti ricerche sul problema. Queste strategie includono l’uso della protezione contro la gravidanza o le infezioni a trasmissione sessuale o l’avere rapporti sessuali in corso con non più di una persona.
In termini di comportamento sessuale rischioso, lo studio ha rilevato:

  • Sette su 10 uomini in età universitaria intervistati hanno riferito di aver intrapreso comportamenti sessuali a rischio nell’ultimo anno.
  • Il 55% degli uomini in età universitaria intervistati ha riferito di aver utilizzato regolarmente le strategie preventive quando si trattava di comportamenti sessuali rischiosi.
  • Quasi 3 su 10 (29%) degli uomini in età universitaria intervistati hanno riferito di aver usato raramente o mai usato le strategie preventive quando si trattava di comportamenti sessuali rischiosi.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Protective behavioral strategies for sexual aggression and risky sexual behavior” by Teresa Treat et al. Aggressive Behavior

Immagine: The Woman and Man On Bed (William Lindsay)

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.