Smettere di fumare è collegato a una migliore salute mentale

Smoke-it Painting by Gianluca Fascetto |

Nuove prove pubblicate ieri nella Cochrane Library suggeriscono che i fumatori che smettono di fumare possono sentire i benefici positivi in ​​poche settimane. La ricerca del gruppo Addiction & Mental Health dell’Università di Bath e pubblicata questa settimana in concomitanza con il No Smoking Day 2021 (mercoledì 10 marzo), rileva che le riduzioni di ansia e depressione tra coloro che smettono ottimo come per quelli che assumono antidepressivi. Rileva anche che è improbabile che le relazioni sociali delle persone ne risentano se interrompono. Il fumo è la principale causa mondiale di malattie e decessi prevenibili. Una persona su due che fuma morirà per una malattia correlata al fumo a meno che non smetta. Tuttavia, alcune persone credono ancora che il fumo riduca lo stress e altri sintomi di salute mentale e che smettere di fumare possa aggravare i problemi di salute mentale. Alcune persone che fumano temono anche che smettere di fumare possa avere un impatto negativo sulle loro vite sociali e amicizie. La revisione Cochrane, che riassume le prove di 102 studi osservazionali che hanno coinvolto quasi 170.000 persone, ha rilevato che le persone che hanno smesso di fumare per almeno 6 settimane hanno sperimentato meno depressione, ansia e stress rispetto alle persone che hanno continuato a fumare. Le persone che hanno smesso hanno anche sperimentato sentimenti più positivi e un migliore benessere psicologico. Smettere di fumare non ha avuto un impatto sulla qualità delle relazioni sociali delle persone ed è possibile che smettere di fumare possa essere associato a un piccolo miglioramento del benessere sociale. Gli autori della revisione hanno combinato i risultati di 63 studi che hanno misurato i cambiamenti nei sintomi di salute mentale nelle persone che hanno smesso di fumare con i cambiamenti che si verificano nelle persone che hanno continuato a fumare. Hanno anche combinato i risultati di 10 studi che hanno misurato quante persone hanno sviluppato un disturbo di salute mentale durante lo studio. Gli studi hanno coinvolto una vasta gamma di persone, comprese persone con precedenti condizioni di salute mentale e persone con malattie fisiche a lungo termine. Il periodo di tempo in cui gli studi hanno seguito le persone variava da sei settimane a un massimo di sei anni. I fumatori spesso credono che le sigarette siano la stampella di cui hanno bisogno quando si sentono a terra, ma ci sono buone ragioni per pensare che il fumo li stia effettivamente facendo sentire peggio. Il ciclo quotidiano di svegliarsi con le voglie, soddisfare le voglie attraverso il fumo solo per tornare a desiderare un’altra sigaretta entro poche ore ha un impatto comprensibile su come si sentono le persone. Ma supera l’astinenza che molti fumatori provano quando smettono, e una migliore salute mentale è dall’altra parte. Dalle prove si vede che il legame tra la cessazione del fumo e l’umore sembra essere simile in una serie di persone e, soprattutto, non ci sono prove che le persone con condizioni di salute mentale sperimenteranno un peggioramento della loro salute se smettono di fumare. Questa nuova ricerca arriva mentre la Public Health England (PHE) pubblica anche dati che mostrano che i fumatori hanno un benessere mentale peggiore rispetto ai non fumatori. I fumatori hanno ottenuto punteggi peggiori rispetto alla popolazione nel suo complesso su ogni indicatore di benessere mentale con livelli di ansia e infelicità in aumento tra il 2019 e il 2020. Nel 2019 1,6 milioni di fumatori avevano livelli elevati di ansia. Poiché l’ansia è aumentata per l’intera popolazione nel 2020 a causa del COVID-19, questa è aumentata con 2,4 milioni di fumatori che hanno segnalato livelli elevati di ansia, con un aumento del 50%. Anche i fumatori che segnalano bassi livelli di felicità sono aumentati, da 900.000 nel 2019 a 1,3 milioni nel 2020. Dopo l’anno che abbiamo avuto tutti, alcuni fumatori potrebbero pensare che non sia il momento di smettere. È vero il contrario, lasciati alle spalle il fumo e un futuro più luminoso si avvicina. L’uso di sostituti della nicotina, che siano cerotti, gomme da masticare o vaporizzatori, può aiutare ad affrontare i sintomi di astinenza, che durano al massimo nel giro di poche settimane. Sii certo che una volta che ti sei lasciato alle spalle il fumo non solo sarai più sano e più ricco, ma ti sentirai anche più felice.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Smoking cessation for improving mental health” by Gemma Taylor et al. Cochrane Review

Immagine: Smoke-it (Gianluca Fascetto)

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. silviacavalieri ha detto:

    Io fui una fumatrice assai moderata, ma cominciai presto, a 16 anni, sotto lo sguardo benevolo dei miei genitori, che non intuivano i pericoli del fumo, ma ne stimavano l’apparente valenza sociale. Smisi intorno ai trent’anni, da un minuto all’altro, senza incontrare difficoltà. Se ci ripenso, capisco che fui sostenuta da un ottima motivazione: volevo avviare una gravidanza nelle migliori condizioni possibiil. Aggiungo che mi aiutò anche una specie di folgorazione. Nel momento in cui decisi, avevo appena fatto il bagno nello splendido mare della Sardegna e, come d’abitudine, mi accesi una sigaretta sulla spiaggia, per completare il rituale – benessere. Fu allora che mi sentii sciocca, in contraddizione con me stessa e con la natura che mi circondava. A che scopo intossicare i polmoni appena ben ossigenati con il veleno delle sigarette? Persino l’amato aroma del tabacco, al confronto con l’aria marina, mi sen mirò disgustoso. Smisi all’istante e da quel momento non accesi mai più una sigaretta.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Silvia, che bella storia che hai condiviso. Per mia esperienza i fumatori che hanno avuto la migliore riuscita nel non fumare più, sono quelli che l’hanno deciso da un momento all’altro. Questa fermezza in genere è stata accompagnata da una sensazione di disgusto verso la sigaretta. Ciao Silvia

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.