La dieta mediterranea protegge dalla perdita di memoria e dalla demenza?

Mediterranean diet Painting by Vicente Peñarroja

Secondo un nuovo studio, una dieta mediterranea ricca di pesce, verdura e olio d’oliva può proteggere il cervello dall’accumulo di proteine ​​e dal restringimento che può portare al morbo di Alzheimer. La ricerca è pubblicata nel numero online di Neurology del 5 maggio 2021 .
Lo studio ha esaminato proteine ​​anormali chiamate amiloide e tau. L’amiloide è una proteina che si forma in placche, mentre la tau è una proteina che si forma in grovigli. Entrambe si trovano nel cervello delle persone con malattia di Alzheimer, ma possono anche essere trovati nel cervello delle persone anziane con cognizione normale.
La dieta mediterranea prevede un elevato apporto di verdure, legumi, frutta, cereali, pesce e acidi grassi monoinsaturi come l’olio d’oliva e un basso apporto di acidi grassi saturi, latticini e carne. Questo studio suggerisce che una dieta ricca di grassi insaturi, pesce, frutta e verdura e povera di latticini e carne rossa può effettivamente proteggere il cervello dall’accumulo di proteine ​​che può portare a perdita di memoria e demenza. Questi risultati si aggiungono al corpo di prove che dimostrano che ciò che mangi può influenzare le tue capacità di memoria in seguito.
Lo studio ha esaminato 512 persone. Di questi, 169 erano cognitivamente normali, mentre 343 sono stati identificati come a più alto rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer. I ricercatori hanno esaminato quanto le persone seguissero da vicino la dieta mediterranea in base alle risposte a un questionario in cui si chiedeva quanto avessero mangiato 148 alimenti nel mese precedente. Le persone che hanno mangiato spesso cibi sani tipici della dieta mediterranea, come pesce, verdura e frutta, e solo occasionalmente hanno mangiato cibi non tipici della dieta mediterranea, come la carne rossa, hanno ricevuto i punteggi più alti, per un punteggio massimo di nove. Le capacità cognitive sono state valutate con un ampio set di test per la progressione della malattia di Alzheimer che ha esaminato cinque diverse funzioni, tra cui il linguaggio, la memoria e la funzione esecutiva. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a scansioni cerebrali per determinare il volume del loro cervello. Inoltre, il liquido spinale di 226 partecipanti è stato testato per i biomarcatori della proteina tau e dell’amiloide.
I ricercatori hanno quindi esaminato quanto da vicino qualcuno seguisse la dieta mediterranea e la relazione con il volume del cervello, i biomarcatori tau e amiloidi e le capacità cognitive. Dopo aver aggiustato fattori come l’età, il sesso e l’istruzione, i ricercatori hanno scoperto che nell’area del cervello più strettamente associata alla malattia di Alzheimer, ogni punto inferiore ottenuto dalle persone nella scala della dieta mediterranea era pari a quasi un anno di invecchiamento cerebrale. Quando si osservava l’amiloide e la tau nel liquido spinale delle persone, coloro che non seguivano da vicino la dieta avevano livelli più elevati di biomarcatori di patologia dell’amiloide e della tau rispetto a quelli che lo facevano. Quando si è trattato di un test di memoria, le persone che non hanno seguito la dieta da vicino hanno ottenuto punteggi peggiori di quelle che lo hanno fatto.
Sono necessarie ulteriori ricerche per mostrare il meccanismo con cui una dieta mediterranea protegge il cervello dall’accumulo di proteine ​​e dalla perdita della funzione cerebrale, ma i risultati suggeriscono che le persone possono ridurre il rischio di sviluppare l’Alzheimer incorporando più elementi della dieta mediterranea nella loro diete. Un limite dello studio è il fatto che le diete delle persone erano auto-segnalate nel questionario. Le persone possono aver commesso errori ricordando esattamente cosa e quanto hanno mangiato.

Daniele Corbo

Bibliografia: la ricerca apparirà in Neurology

Immagine: Mediterranean diet (Vicente Peñarroja)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.