Rischio di psicosi legato alla presenza dei gatti

Mitho cat Painting by sophie hanesse |

L’esposizione al toxoplasma, una malattia trasmessa dai gatti, può aumentare la probabilità di sviluppare psicosi nei giovani già a rischio, secondo un nuovo studio di Orygen. I ricercatori hanno condotto uno studio a lungo termine su 96 persone di età compresa tra 15 e 30 anni che erano clienti della clinica di Orygen’s Personal Assessment and Crisis Evaluation (PACE) e soddisfacevano i criteri ad alto rischio.
Hanno scoperto che i partecipanti che sono passati alla psicosi avevano livelli di anticorpi significativamente più alti contro il toxoplasma rispetto a quelli che non hanno sviluppato psicosi. Infatti, l’esposizione al toxoplasma è stata associata ad un aumento di 3,6 volte del rischio di transizione psicotica. Il toxoplasma è trasportato dai gatti e la maggior parte delle persone che sono cresciute con dei gatti ne sono state infettate ad un certo punto. 
Di solito non ci sono sintomi, ma negli ultimi anni sono stati suggeriti alcuni collegamenti tra l’esposizione al toxoplasma e una serie di condizioni, inclusa la psicosi. Lo studio ha esaminato i criteri che possono identificare le persone a rischio imminente di sviluppare psicosi. Questo è in cima a criteri già provati, compresi i fattori di rischio clinici e biologici.
Hanno scoperto che l’esposizione al  Toxoplasma gondii   può contribuire a sintomi psicotici positivi e aumentare il rischio di transizione alla psicosi in individui ad altissimo rischio. Se questa scoperta può essere replicata in campioni più grandi, il sierostato per il toxoplasma potrebbe essere utilizzato come marker biologico nei calcolatori del rischio che stimano il rischio individuale di transizione di psicosi nei giovani che soddisfano i criteri ad alto rischio.

Daniele Corbo

Bibliografia: Orygen

Immagine: Mitho cat (sophie hanesse)

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ana de Lacalle ha detto:

    Esto debe llevarnos a evitar que nuestros hijos se codeen continuamente con gatos????? más aquellos aquejados por ejemplo con TPOC u otros trastornos….es que así leído alarma….

    "Mi piace"

  2. Maria ha detto:

    Che roba 🤔

    "Mi piace"

    1. Beh, in generale il toxoplasma negli umani si sa che non ha effetti propriamente positivi….

      Piace a 2 people

      1. Maria ha detto:

        Mai sentito prima… ho pensato ad una mia vicina di casa che accoglie a casa tanti gatti!

        "Mi piace"

      2. Non è che voglia demonizzare i gatti…

        "Mi piace"

      3. Maria ha detto:

        Non l’ho detto 🐈

        "Mi piace"

      4. Meglio specificare, altrimenti sembra che i gatti siano un problema. Il problema sono le condizioni in cui li facciamo vivere. Meglio stanno loro e meglio è per noi.

        "Mi piace"

      5. Maria ha detto:

        Eh sì, lo stesso lo si può dire per gli allevamenti intensivi… sempre di “sovraffollamento” e cattive condizionu si tratta… certo, non ai livelli di avere più di quattro gatti in casa 😁

        "Mi piace"

  3. Le perle di R. ha detto:

    Non è una buona notizia, soprattutto per coloro che amano e vivono con dei gatti.

    "Mi piace"

  4. AlBa ha detto:

    Meglio psicotici che senza gatti

    "Mi piace"

    1. Il problema non sono i gatti ma la toxoplasmosi..

      "Mi piace"

      1. AlBa ha detto:

        Giusto ✨

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.