Il caldo estremo è collegato all’aumento di cure per la salute mentale

Durante i periodi di caldo estremo, i medici dovrebbero aspettarsi di vedere un aumento dei pazienti che necessitano di servizi di salute mentale, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Boston University School of Public Health. Pubblicato sulla rivista  JAMA Psychiatry, lo studio ha scoperto che i giorni con temperature più elevate del normale durante la stagione estiva negli Stati Uniti erano associati a un aumento dei tassi di visite al pronto soccorso (ED) per qualsiasi condizione correlata alla salute mentale, in particolare l’uso di sostanze, disturbi d’ansia e da stress e disturbi dell’umore.
L’impatto del calore sulla salute fisica è ben documentato, ma pochi studi hanno esaminato gli effetti del calore estremo sulla salute mentale. Questo studio a livello nazionale è l’analisi più ampia e completa della temperatura dell’ambiente giornaliera correlata alle visite al pronto soccorso a causa della salute mentale tra gli adulti statunitensi di tutte le età. Poiché si prevede che i giorni di caldo estremo aumenteranno a causa del peggioramento del cambiamento climatico, i risultati colmano una lacuna critica nella ricerca e forniscono un supporto basato sull’evidenza per interventi proattivi e soluzioni politiche che possono ridurre le crisi legate al calore.
Le visite al dipartimento di emergenza rappresentano alcune delle interazioni più costose all’interno del sistema sanitario. Rispondere alle esigenze dei più vulnerabili per prevenire alcune di queste visite può avere un impatto positivo sulla salute e sui costi individuali, oltre a preservare le risorse sanitarie per altre emergenze. Le nuove scoperte dovrebbero spingere gli operatori sanitari a prepararsi per un crescente bisogno di servizi di salute mentale durante i periodi in cui è previsto un caldo estremo. 
Quando sono previste ondate di calore, i medici e gli esperti di salute pubblica possono utilizzare questi risultati per prepararsi in particolare per la sensibilizzazione dei pazienti con condizioni di salute mentale esistenti. Anche il pubblico in generale può beneficiare di questa intuizione. Nei giorni di caldo estremo, è importante che ognuno di noi prenda le precauzioni necessarie per prendersi cura di noi stessi e dei nostri cari, che può includere il controllo dei vicini o dei familiari che potrebbero essere soggetti agli effetti sulla salute dell’esposizione al calore.
Per lo studio, i ricercatori hanno ottenuto da OptumLabs Data Warehouse i dati sui reclami medici sulle visite al pronto soccorso relative alla salute mentale, che contiene informazioni sanitarie longitudinali non identificate su oltre 200 milioni di iscritti commerciali e Medicare Advantage negli Stati Uniti. I ricercatori hanno analizzato circa 3,5 milioni di visite al pronto soccorso tra 2,2 milioni di adulti di età pari o superiore a 18 anni che avevano un’assicurazione sanitaria commerciale o Medicare Advantage durante la stagione calda (da maggio a settembre) dal 2010 al 2019. I giorni di caldo estremo, definiti come temperature al di sopra del 95 °  percentile della distribuzione della temperatura per contea, sono stati più fortemente legati alle visite al pronto soccorso per disturbi comportamentali e disturbi da uso di sostanze a esordio infantile, seguiti da ansia, disturbi legati allo stress e somatoformi, e disturbi dell’umore. Il caldo estremo è stato anche associato alle visite al pronto soccorso per la schizofrenia. I ricercatori hanno scoperto che l’impatto del calore sulla salute mentale era simile in tutti i gruppi di età ed era evidente sia negli uomini che nelle donne e in ogni regione del paese. 
Questi risultati mostrano che il calore può avere un profondo impatto sulla salute mentale delle persone indipendentemente dall’età, dal sesso o dal luogo in cui vivono. Gli autori hanno scoperto che l’impatto del calore era leggermente maggiore nel nord-est, nel Midwest e nel nord-ovest. Sebbene quelle regioni abbiano generalmente temperature più basse rispetto al sud-est o al sud-ovest degli Stati Uniti, questo è esattamente il motivo per cui le popolazioni in queste aree potrebbero soffrire di più durante i periodi di temperature elevate. Non hanno necessariamente le capacità o le risorse in atto per far fronte ai periodi di caldo estremo. Gli eventi di caldo diventeranno ancora più estremi man mano che il clima continua a riscaldarsi, quindi è doppiamente importante identificare le popolazioni più vulnerabili e aiutarle ad adattarsi alle condizioni estive più calde.
Negli studi futuri, i ricercatori mirano a identificare le strategie di salute pubblica che aiuteranno a mettere in guardia le persone sui rischi posti dal caldo estremo e a proteggere meglio i membri più vulnerabili della comunità. La ricerca successiva esplorerà anche l’impatto delle temperature elevate sulla salute mentale durante periodi di tempo più lunghi (es. ondate di calore), nonché l’impatto sui gruppi vulnerabili che questo studio non ha valutato, compresi i non assicurati, a basso reddito e di varia etnia e coloro che vivono situazioni meno urgenti. Anche i continui effetti di COVID-19 sulla salute mentale daranno forma a questo lavoro. Il blocco, l’isolamento sociale e l’incertezza generale durante i primi giorni della pandemia hanno aumentato la necessità e limitato la disponibilità di servizi di salute mentale contemporaneamente poiché i PS sono stati sopraffatti da pazienti che stavano vivendo emergenze fisiche. Mentre ci avviciniamo alla prossima stagione estiva, è importante tenere presente che la combinazione di fattori di stress – pandemia e clima – potrebbe esacerbare le condizioni di salute mentale esistenti. Il sistema di salute mentale dovrebbe pianificare di conseguenza.

Daniele Corbo

Bibliografia: “Association Between Ambient Heat and Risk of Emergency Department Visits for Mental Health Among US Adults, 2010 to 2019” by Amruta Nori-Sarma et al. JAMA Psychiatry

Immagine: hot summer day (Cécile Vrinten)

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.