La perdita acuta del sonno può alterare il modo in cui vediamo gli altri

Un nuovo studio dell’Università di Uppsala mostra che i giovani adulti privati ​​del sonno valutano le facce arrabbiate come meno affidabili e dall’aspetto sano. Inoltre, i volti neutri e paurosi appaiono meno attraenti in seguito alla perdita di sonno. I risultati sono pubblicati sulla rivista scientifica  Nature and Science of Sleep.
Utilizzando l’eye-tracking, una tecnologia di sensori in grado di rilevare ciò che una persona sta guardando in tempo reale, i ricercatori dell’Università di Uppsala in Svezia hanno condotto un esperimento su 45 giovani uomini e donne per esaminare come la perdita acuta di sonno influenzi il modo in cui gli esseri umani esplorano e valutano la felicità facce paurose, arrabbiate e neutrali. I partecipanti hanno trascorso una notte senza dormire e una notte con un’opportunità di dormire di otto ore. I loro movimenti oculari sono stati misurati al mattino dopo entrambe le notti.
Quando erano privati ​​del sonno, i nostri soggetti di ricerca passavano meno tempo a fissarsi sui volti. Poiché le espressioni facciali sono fondamentali per comprendere lo stato emotivo degli altri, dedicare meno tempo a fissarsi sui volti dopo un’acuta perdita di sonno può aumentare il rischio di interpretare lo stato emotivo degli altri in modo impreciso o troppo tardi.
La scoperta che i soggetti privati ​​del sonno in questo esperimento abbiano valutato i volti arrabbiati come meno affidabili e dall’aspetto sano e i volti neutri e timorosi come meno attraenti indica che la perdita di sonno è associata a impressioni sociali più negative degli altri. Ciò potrebbe comportare una minore motivazione a interagire socialmente. I partecipanti allo studio erano giovani adulti, pertanto, non si può stabilire se questi risultati siano generalizzabili ad altri gruppi di età. Inoltre, non si sa se si otterrebbero risultati simili tra coloro che soffrono di perdita di sonno cronica.

Daniele Corbo

Bibliografia: “How Sleep-Deprived People See and Evaluate Others’ Faces: An Experimental Study” by Lieve van Egmond. Nature and Science of Sleep

Immagine: Can’t Sleep #2 (Lisa Kimberly Glickman)

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    La perdita di sonno ha diversi effetti negativi su di noi: io sono maggiormente inquieta e mi irrito facilmente, per esempio.

    "Mi piace"

    1. è assolutamente normale che tu abbia questa reazione, la mancanza di sonno ha diverse conseguenze nefaste, alcune anche con esiti molto importanti.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.