La fame può davvero farci sentire “arrabbiati”

Una nuova ricerca scientifica ha scoperto che sentirsi affamati può davvero farci “arrabbiare”, con emozioni come rabbia e irritabilità fortemente legate alla fame. Pubblicato sulla rivista  PLOS ONE , lo studio è il primo ad indagare come la fame influenzi le emozioni delle persone a livello quotidiano. Affamato, una combinazione di fame e rabbia, è ampiamente utilizzato nel linguaggio quotidiano, ma il fenomeno non è stato ampiamente esplorato dalla scienza al di fuori degli ambienti di laboratorio.
Il nuovo studio, condotto da accademici dell’Anglia Ruskin University (ARU) nel Regno Unito e della Karl Landsteiner University of Health Sciences in Austria, ha scoperto che la fame è associata a livelli maggiori di rabbia e irritabilità, nonché a livelli più bassi di piacere. I ricercatori hanno reclutato 64 partecipanti adulti dall’Europa centrale, che hanno registrato i loro livelli di fame e varie misure di benessere emotivo in un periodo di 21 giorni. I partecipanti sono stati invitati a riferire i loro sentimenti e il loro livello di fame su un’app per smartphone cinque volte al giorno, consentendo la raccolta dei dati negli ambienti quotidiani dei partecipanti, come il loro posto di lavoro e a casa.
I risultati mostrano che la fame è associata a sentimenti più forti di rabbia e irritabilità, nonché a valutazioni più basse del piacere, e gli effetti sono stati sostanziali, anche tenendo conto di fattori demografici come età e sesso, indice di massa corporea, comportamento alimentare e tratti della personalità individuale. La fame era associata al 37% della varianza nell’irritabilità, al 34% della varianza nella rabbia e al 38% della varianza nel piacere registrata dai partecipanti. La ricerca ha anche scoperto che le emozioni negative – irritabilità, rabbia e spiacevolezza – sono causate sia dalle fluttuazioni quotidiane della fame, sia dai livelli residui di fame misurati in media nel periodo di tre settimane.
Molti di noi sono consapevoli che la fame può influenzare le nostre emozioni, ma sorprendentemente poche ricerche scientifiche si sono concentrate sull’essere “arrabbiati”. Questo è il primo studio che esamina l’essere ‘arrabbiati’ al di fuori di un laboratorio. Seguendo le persone nella loro vita quotidiana, hanno scoperto che la fame era correlata a livelli di rabbia, irritabilità e piacere. Sebbene questo studio non presenti modi per mitigare le emozioni negative indotte dalla fame, la ricerca suggerisce che essere in grado di etichettare un’emozione può aiutare le persone a regolarla, ad esempio riconoscendo che ci sentiamo arrabbiati semplicemente perché abbiamo fame. 
Pertanto, una maggiore consapevolezza di essere “arrabbiati” potrebbe ridurre la probabilità che la fame si traduca in emozioni e comportamenti negativi negli individui. Questo effetto ‘affamati’ non è stato analizzato in dettaglio, quindi hanno scelto un approccio sul campo in cui i partecipanti erano invitati a rispondere alle richieste per completare brevi sondaggi su un’app. Sono stati inviati questi suggerimenti cinque volte al giorno in occasioni semi-casuali per un periodo di tre settimane. Questo ha permesso di generare dati longitudinali intensivi in ​​un modo non possibile con la tradizionale ricerca di laboratorio. Sebbene questo approccio richieda un grande sforzo, non solo per i partecipanti ma anche per i ricercatori nella progettazione di tali studi, i risultati forniscono un alto grado di generalizzabilità rispetto agli studi di laboratorio, fornendoci un quadro molto più completo di come le persone sperimentano le emozioni esiti della fame nella loro vita quotidiana.

Daniele Corbo

Bibliografia: The findings will appear in PLOS ONE

Immagine: Girls are hungry! (Anne Nabet)

7 commenti Aggiungi il tuo

  1. Le perle di R. ha detto:

    Riconoscere e avere consapevolezza fa grande differenza. E non solo per questo specifico caso.

    Piace a 1 persona

      1. auacollage ha detto:

        🌼

        "Mi piace"

  2. Americaoncoffee ha detto:

    That is so interesting and relevant to all of our emotions. I summarizeyour article as Science declaring everyone as waking time bombs.🤔

    "Mi piace"

    1. thanks, you are definitely right.

      "Mi piace"

Rispondi a Daniele Corbo (Orme Svelate) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.