La musica del cervello

I musicisti esperti hanno mostrato una maggiore capacità di prevedere schemi ritmici rispetto ai non musicisti, con differenze più sottili tra coloro che hanno studiato stili di musica classica giapponese o occidentale.