L’effetto calmante della musica

Uno studio mostra che l’ascolto di musica rilassante prima di un intervento chirurgico ha effetti simili a quelli del midazolam nel ridurre l’ansia prima che venga somministrata l’anestesia locale.

La matematica esplora come il cervello mantiene il ritmo

Un nuovo modello matematico può prevedere come reagisce il cervello durante l’apprendimento di un nuovo ritmo. Il modello mostra come una rete neurale può agire come un “metronomo neurale” stimando intervalli di tempo tra battiti entro decine di millisecondi. Il metronomo si basa su oscillazioni gamma per tenere traccia del tempo.

Abbinare la musica ai farmaci combatte il dolore

L’esposizione alla musica classica abbinata all’ibuprofene ha ridotto la risposta al dolore infiammatorio del 93%, rispetto all’esposizione al solo farmaco nei modelli del dolore sui ratti. Per coloro che sono esposti solo alla musica, i ricercatori segnalano una riduzione del 77% del dolore chirurgico.