Fragile presenza

Fantasma del quartiere
vago chiedendo una cortesia
una moneta che mi possa far volare via,
nessun Caronte a cui dare un obolo

Finalmente liberi

Vivere fino a morire,
passi incerti senza senso
lasciando che il mondo abbai,
latrando fino a spaventarti

Rinascere

Se sapessi rinunciare a me stesso
potrei essere quasi perfetto
darei la vita senza chiedere niente
e sarei pronto a morire lentamente
….

Inseguire il silenzio

Quando le parole riempiono l’aria
non c’è più spazio per i pensieri,
ristagnano come melma elucubrazioni
come zavorra che ancora al passato…

Uniti

Se anche non vedessi più le stelle
la tua voce me le farà sentire sulla pelle,
ti consegnerei la mia valigia di dolore
e le ombre svaniranno col tuo odore,

Perdono

Ferite che ancora sanguinano
che non riesci a far rimarginare,
ti tolgono il respiro
e non puoi neanche urlare,