Di quanto ossigeno ha bisogno il cervello?

I ricercatori hanno misurato direttamente i livelli di ossigeno in un cervello intatto e lo hanno correlato con l’attività neurale. Durante l’attività normale, viene utilizzato solo il 50% di ossigeno per l’attività neurale, il restante 50% è richiesto per le cellule gliali e per mantenere il tasso metabolico di altre cellule nervose.

Connettività cerebrale nei consumatori di cannabis

Esaminando il cervello dei consumatori abituali di cannabis, i ricercatori hanno identificato un modello di connettività correlato alla brama della sostanza. I risultati aggiungono peso all’idea che le regioni del cervello non funzionano isolatamente, ma attraverso la connettività di più reti che si segnalano a vicenda a seconda dello stato e delle esigenze. La connettività cerebrale durante le voglie di cannabis non è statica ma ha fluttuazioni nei modelli di connessione tra la rete esecutiva centrale e il nucleo accumbens.

I meccanismi molecolari della depressione

Lo studio rivela come il sistema oppioide del cervello sia collegato ai cambiamenti dell’umore associati alla depressione e all’ansia. Il neuroimaging ha rivelato che nei depressi c’è un numero ridotto di recettori degli oppioidi in aree specifiche del cervello.