Le basi del comportamento prosociale

Aiutare altre persone in difficoltà dovrebbe essere un fondamento della nostra società, anche se purtroppo raramente è così. È intuitivo credere che aiutiamo gli altri perché condividiamo empaticamente il loro dolore. Le neuroscienze mostrano che quando vediamo qualcuno nel dolore il nostro cervello attiva regioni tattili ed emotive come se noi stessi stessimo soffrendo. Uno…

Fare una buona impressione con un “ciao”

Esistono alcune persone che solamente nel salutare innescano nell’interlocutore delle reazioni positive che li rendono bendisposti verso quella persona. Adesso questo “superpotere” è disponibile per tutti, in quanto dei ricercatori del CNRS, dell’ENS e dell’università di Marsiglia hanno stabilito un metodo sperimentale che svela il filtro, cioè la rappresentazione mentale, che usiamo per giudicare le…

Lo stress è contagioso

In un articolo del 9 marzo, parlavamo di come l’esposizione ad una contenuta soglia di stress facesse attivare maggiormente il cervello, senza però menzionare le conseguenze strutturali che erano causate. In un nuovo studio su Nature Neuroscience, dei ricercatori dell’Università di Calgary hanno scoperto che lo stress trasmesso da altri può cambiare il cervello nello…

Le frasi possono condizionare la nostra comprensione di realtà complesse

Difronte alle illusioni ottiche non tutti vedono le stesse immagini, alcuni riescono a vedere anche forme che neanche il creatore dell’illusione aveva previsto, altri neanche dopo le spiegazioni riescono a cogliere tutte le possibili interpretazioni! Secondo uno studio appena pubblicato da un gruppo di ricerca dell’Università dell’Alberta è abbastanza comune non riuscire a distinguere il…

L’appartenenza politica condiziona la nostra visione della realtà

Le fake news sono ovunque, ma nonostante sia ormai evidente continuiamo a berci delle informazioni palesemente false e faziose. Basandosi sulla ricerca neuroeconomica in un articolo pubblicato il 20 febbraio sulla rivista Trends in Cognitive Sciences, gli psicologi suggeriscono che valutare la nostra identità più della nostra accuratezza è ciò che ci porta ad accettare…

Le elezioni possono portare depressione?

In seguito alle ultimi elezioni presidenziali statunitensi del 2016 si sono verificati diversi casi di persone, deluse dall’esito del voto, che hanno lamentato sintomi quali perdita di appetito, disturbi del sonno e concentrazione, e sono diventate facilmente irritabili, mentre altre ugualmente disturbate dal risultato elettorale non hanno riscontrato tali sintomi di depressione. Un nuovo studio…