Ritmi circadiani interrotti e Parkinson

Le interruzioni del ritmo circadiano negli uomini più anziani sono state collegate ad un aumentato rischio di sviluppare il morbo di Parkinson. I risultati suggeriscono che le interruzioni circadiane possono riflettere i processi neurodegenerativi che già colpiscono l’orologio interno del cervello prima della diagnosi del Parkinson.