L’illusione della Mona Lisa

Un nuovo studio rivela che “l’effetto Mona Lisa”, la percezione che gli occhi di un dipinto seguano lo spettatore mentre si avvicinano ad esso, non si verifica con la famosa opera di Leonardo da Vinci. Lo studio smaschera un antico mito sul famoso dipinto.

Aree cerebrali differenti in fumatori ed alcolisti

I ricercatori hanno identificato aree del cervello che sono diverse in coloro che fumano e bevono regolarmente alcolici. I ricercatori hanno scoperto che la corteccia orbitofrontale mediale, l’area del cervello implicata nella ricompensa, ha una connettività funzionale più elevata nei bevitori. In coloro che fumano, la corteccia orbifrontale laterale, un’area del cervello collegata al comportamento impulsivo, ha una connettività funzionale minore.

Come il cervello decide di scommettere

I ricercatori fanno luce sui meccanismi neurali dietro i comportamenti di assunzione del rischio. Lo studio rivela che la decisione di “alzare la posta”, anche se affrontata con buone probabilità, è il risultato di un pregiudizio interno che si raggiunge nel tempo e comporta una dinamica “push pull” tra i due emisferi del cervello.

Le persone con la schizofrenia provano emozioni diverse dagli altri

Uno studio rivela che coloro con schizofrenia hanno una riduzione generale delle sensazioni corporee in tutte le emozioni, mentre quelli senza disordine mostrano schemi specifici di aumento dell’eccitazione e diminuzione dell’energia attraverso il corpo per ogni emozione.