L’abilità cognitiva giovanile predice la capacità mentale da adulti

Un nuovo studio riporta che le capacità cognitive generali di un giovane adulto potrebbero essere un forte predittore della funzione cognitiva più avanti nella vita. I ricercatori riportano che altri fattori, come il livello di istruzione e le attività intellettuali, giocano solo un ruolo secondario nella funzione cognitiva legata all’età.

Stress materno e sviluppo cerebrale anormale del neonato

I ricercatori riportano che uno sviluppo anormale della corteccia prefrontale e lo stress materno possono portare ad attività cerebrale e disturbi cognitivi legati a malattie psichiatriche come la schizofrenia e il disturbo bipolare.

Dieta e longevità cerebrale

Diete a basso contenuto di proteine ​​ad alto contenuto di carboidrati possono essere la chiave della longevità e dell’invecchiamento cerebrale sano.